TI-Press
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
SERIE A
3 ore
«Terribile»
Il nazionale elvetico dell'Atalanta ha parlato delle difficili settimane vissute dalla città di Bergamo
COPPA SPENGLER
4 ore
"Torna la Montanara": Ambrì alla Spengler
Per il secondo anno di fila i leventinesi parteciperanno al torneo grigionese
HCAP
8 ore
«Abolire la retrocessione? Non ero così felice, ma poi...»
Chiacchierata con il difensore biancoblù Michaël Ngoy: «Lavorare bene in estate è la base per prolungare la carriera»
FC LUGANO
9 ore
Licenza UEFA per il Lugano
Per il quinto anno di fila i bianconeri hanno ricevuto "luce verde"
SUPER LEAGUE
10 ore
Il Lugano guarda al futuro: rinnovi per Covilo e Kecskes
I due tesserati hanno convinto la società bianconera
CALCIO
11 ore
Lancio di sassi contro il pullman del Benfica di Seferovic: due giocatori all'ospedale
I fatti sono avvenuti ieri sera dopo lo 0-0 interno contro il Tondela
NATIONAL LEAGUE
11 ore
Lo Zugo perde Martschini per diversi mesi
L'attaccante dei Tori si sottoporrà a un intervento chirurgico agli adduttori
SUPER LEAGUE
14 ore
«Constantin? Noi non ci siamo ribellati, il sistema poi te la fa pagare»
Il presidente del Lugano Angelo Renzetti sull'infortunio di Obexer: «Ci stiamo concentrando su Pavlovic e Jefferson»
CHAMPIONS LEAGUE
1 gior
Gasperini indignato: «Io in panchina con il coronavirus? Polemica offensiva»
Il 62enne è accusato dal club spagnolo di essersi presentato in panchina nonostante i sintomi del Covid-19
NBA
1 gior
NBA: si riparte il 31 luglio
Il campionato ripartirà con 22 squadre al posto di 30: le altre 8 (sei a est e due a ovest) hanno chiuso la stagione
SUPER LEAGUE
08.06.2018 - 12:300
Aggiornamento : 09.06.2018 - 09:16

«Voglio troppo bene a questa squadra e alla società per metterle a repentaglio»

In questi giorni di trattative - la prossima settimana si dovrebbe arrivare a una conclusione - Angelo Renzetti ha chiesto fiducia alla piazza: «Chiedo di restare sereni»

LUGANO - Settimana prossima dovrebbe essere quella buona. Settimana prossima la proprietà del Lugano potrebbe cambiare forma. I condizionali vanno usati a profusione perché - come sottolineato dal presidente Renzetti - finché i soldi non arriveranno la trattativa, ben avviata, non si potrà definire conclusa. La sensazione è comunque che, già slittata rispetto ai programmi iniziali, davvero l'ora X si stia avvicinando. A prova di ciò ci sono i vari affari sul banco - da Masciangelo a Bizzarri - per i quali è stata data la metà del mese come scadenza.

Nel frattempo, sul sito ufficiale del club, Angelo Renzetti ha una volta ancora voluto tranquillizzare tutti, rimarcando il suo amore per la squadra e per la società. In una lettera aperta il numero uno di Cornaredo ha raccontato le trattative e chiesto serenità, specificando che il suo unico desiderio è quello di vedere il suo Lugano forte e continuo ad alti livelli.

"Sono bastati alcuni rumors sul possibile ingresso in società di nuovi investitori per innescare una serie di reazioni sopra le righe. Si è addirittura parlato di “Wil”, di “serie B”, di “riciclaggio” e di altre calamità e castronerie.

Siamo lontani anni luce dalla realtà e mi spiace che nonostante il lavoro e i sacrifici fatti in questi anni con il FC Lugano qualcuno possa pensare che il sottoscritto sia improvvisamente andato fuori di testa o voglia lasciare il calcio.

Sotto la mia guida la società e la squadra sono sempre cresciute, le amo come se fossero parte di me e non farei mai un solo passo per indebolirle. Al contrario da tempo vado dicendo che per restare a certi livelli e se possibile migliorarli, ci vogliono ulteriori mezzi che da solo non posso garantire. Nessuno in Ticino si è fatto avanti e mi fa amaramente sorridere leggere oggi commenti di persone che magari non hanno mai nemmeno fatto l’abbonamento a Cornaredo.

La credibilità acquisita negli anni dal FC Lugano e le buone prestazioni in Europa hanno per contro suscitato l’interesse di alcuni gruppi stranieri. Almeno tre, molto solidi, si sono fatti avanti. Nelle discussioni, lunghe e complesse, il punto fermo è sempre stato la continuità del progetto, sia per quanto riguarda gli obiettivi, sia per la struttura e le persone.

Non so come evolveranno le trattative ma posso garantire che, anche in caso di ingresso di nuovi soci, il FC Lugano continuerà a essere guidato come finora. La società è stata riorganizzata, può contare su un gruppo di collaboratori giovani e molto validi e sta per attuare nuovi ambiziosi progetti ad esempio nel settore del marketing.

Quanto alla squadra è praticamente fatta. Con un paio di innesti di qualità sono sicuro che potremo disputare un altro campionato di tutto rispetto.

Ciò che chiedo in questo momento a tifosi, autorità e mass media è di restare sereni e di continuare a fidarsi del sottoscritto. In otto anni non ho mai tradito la fiducia di nessuno e non comincerò a farlo ora. Voglio troppo bene a questa squadra e alla società per metterle anche minimamente a repentaglio, desidero semplicemente che siano più forti e che possano avere continuità ad alti livelli.

Sempre e con grande convinzione: FORZA LUGANO.

Angelo Renzetti"

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Loki 1 anno fa su tio
Angelo ha sempre messo la faccia in tutto! Ce l’ha mette pure qui, per cui non credo che sia così avido da mandare tutto quello che ha fatto a quel paese! Forza Angelo
Fabio bianconero 1 anno fa su tio
Bè che dire, OTTIMO ,se la clausola è che resti presidente ma in quota minoritaria, ben venga, vuol dire che ci mette ancora la faccia. Tutto sommato credo sia un validissimo presidente! Sono pure convinto che di soldi con il Lugano non ne ha persi….anzi....ne ha fatti !!! L'importante che la società adempia tutti, dico tutti, i suoi impegni e oneri, poi ben venga la vendita se al timone c'è sempre lui con oneri e doveri minori. Credo sia l'ideale per dare seguito a un progetto, una formula di questo tipo…..ma aspettiamo le conferme ufficiali prima di sentenziare.
Diablo 1 anno fa su tio
Grazie per questa presa di posizione Pres, ottima comunicazione quella odierna.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-05 22:02:16 | 91.208.130.89