Giappone
1
Senegal
2
2. tempo
(1-1)
Giappone
MONDIALI
1 - 2
2. tempo
1-1
Senegal
1-1
 
 
11'
0-1 MANE SADIO
1-1 INUI TAKASHI
34'
 
 
 
 
59'
NIANG MBAYE
INUI TAKASHI
68'
 
 
 
 
71'
1-2 WAGUE MOUSSA
MANE SADIO 0-1 11'
34' 1-1 INUI TAKASHI
NIANG MBAYE 59'
68' INUI TAKASHI
WAGUE MOUSSA 1-2 71'
Venue: Central Stadium (Ekaterinburg Arena), Yekaterinburg.
Turf: Natural.
Capacity: 35,696.
Senegal are unbeaten in their 3 previous games with Japan, all of which were friendlies.
Senegal have won the last 2 encounters, keeping clean sheets in both games (2-0 in 2001 & 1-0 in 2003).
Victory would see Japan become the 1st Asian side to win their opening 2 games at a World Cup.
Only 2 African nations have won their opening 2 World Cup matches, Cameroon in 1990 & Nigeria in 1998.
Ultimo aggiornamento: 24.06.2018 18:28
TiPress
Risultati
24.06.2018
Mondiali
England
 6 - 1 
fine
5-0
Panama
Giappone
 1 - 2 
2. tempo
1-1
Senegal
Polonia
  
20:00
Colombia
 
Classifiche
Super League
1
Thun
0
0
2
Young Boys
0
0
3
Zurigo
0
0
4
Grasshopper
0
0
5
S.Gallo
0
0
6
Basilea
0
0
7
Lugano
0
0
8
Lucerna
0
0
9
Sion
0
0
10
Xamax
0
0
Ultimo aggiornamento:20.06.2018 09:46
Challenge League
1
Aarau
0
0
2
Chiasso
0
0
3
Losanna
0
0
4
Sciaffusa
0
0
5
Servette
0
0
6
Wil
0
0
7
Winterthur
0
0
8
Rapperswil
0
0
9
SC Kriens
0
0
10
Vaduz
0
0
Ultimo aggiornamento:19.06.2018 20:09
Serie A
1
Juventus
38
95
2
Napoli
38
91
3
Roma
38
77
4
Inter
38
72
5
Lazio
38
72
6
Milan
38
64
7
Atalanta
38
60
8
Fiorentina
38
57
9
Torino
38
54
10
Sampdoria
38
54
11
Sassuolo
38
43
12
Genoa
38
41
13
Chievo
38
40
14
Udinese
38
40
15
Bologna
38
39
16
Cagliari
38
39
17
SPAL
38
38
18
Crotone
38
35
19
Verona
38
25
20
Benevento
38
21
Ultimo aggiornamento:21.05.2018 23:45
ULTIME NOTIZIE Sport
SUPER LEAGUE
04.03.2018 - 18:050
Aggiornamento 20:38

Lugano battuto, la capolista passa a Cornaredo

Gli uomini di Tami, impegnati contro lo Young Boys, sono stati sconfitti 4-2. Reti bianconere di Bottani e Janko, grossa incertezza di Da Costa sull'1-1 firmato da Nsame

LUGANO - Il Lugano ci ha provato, ha lottato, ma - complice anche qualche leggerezza di troppo - si è infine arreso alla qualità e all'incisività della capolista YB. Di scena a Cornaredo contro la formazione di Adi Hütter - al sesto successo filato in campionato - i bianconeri di Tami sono stati sconfitti 4-2 al termine di un match vivace e movimentato.

Sceso in campo con il coltello tra i denti, il Lugano ha iniziato l'incontro nel migliore dei modi, trovando il vantaggio al 5' grazie ad una splendida conclusione di Mattia Bottani. L'attaccante ticinese, lesto nello sfruttare una "spizzata" di Gerndt - bravo nel vincere un duello aereo con Nuhu - è entrato in area e ha fatto partire una potente conclusione incrociata di sinistro che non ha lasciato scampo a Wölfli. Incassato il colpo la capolista ha però prontamente reagito e al 10', complice una chiusura difensiva non impeccabile e una grossa incertezza di David Da Costa su tiro di Sulejmani, ha pareggiato i conti con Nsame.

Pragmatico e concreto, l'YB - "macchina" che in questo girone di ritorno sta viaggiando alla perfezione - si è poi fatto preferire trovando il punto del vantaggio al 30' con Assalé, capace di capitalizzare una bella incursione del rapido Sow. Sotto nel punteggio il Lugano si è poi reso pericoloso con Gerndt e Bottani, ma prima dell'intervallo il risultato non è più cambiato.

Nella ripresa, con il punteggio congelato fino a una decina di minuti dal termine, il match si nuovamente infiammato nel finale. Al 79' i gialloneri hanno allungato fin sul 3-1 grazie a Schick (liberissimo di concludere a pochi passi da Da Costa), ma i padroni di casa hanno avuto il merito di continuare a lottare e all'86' il neo-entrato Janko - servito da Carlinhos Junior - ha insaccato il 3-2 con un bel tiro al volo da fuori area. Accorciate le distanze, la speranza bianconera è durata pochissimo, poiché al 90' Bertone ha siglato il definitivo 4-2.

In virtù di questo risultato Sulmoni e compagni restano fermi a quota 31 punti, pari merito con Lucerna e GC, -5 dal terzo posto occupato dal San Gallo e -1 dallo Zurigo (quarto). In vetta l'YB sale a 55 punti, +14 sul Basilea, che però ha giocato due partite in meno.

LUGANO - YOUNG BOYS 2-4 (1-2)

Reti: 5' Bottani 1-0; 10' Nsame 1-1; 30' Assalé 1-2; 78' Schick 1-3; 86' Janko 2-3; 90' Bertone 2-4.

LUGANO. Da Costa, Rouiller, Sulmoni, Golemic, Crnigoj (68' Janko), Sabbatini, Ledesma (85' Mihajlovic), Mariani, Amuzie, Gerndt, Bottani (76' Carlinhos Jr.).

Commenti
 
Evry 3 mesi fa su tio
Tutto grazie a Da Costa e TAMI che continua a graziarlo...! Basta prendere per i fond.... tutti i sostenitori, tifosi e simpatizzanti !
mats70 3 mesi fa su tio
In una squadra da Europa League il portiere è di 3 lega.
polonord 3 mesi fa su tio
E ora finalmente bisogna avere il coraggio di eliminare quei giocatori che non rendono a dovere, a cominciare dall'acchiappafarfalle. Altri giocatori, invece, è meglio farli giocare e non tenerli in panchina a girarsi i pollici.
Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
bottani
gerndt
capolista
costa
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-06-24 18:34:42 | 91.208.130.86