TOR Leafs
0
COB Jackets
2
1. tempo
(0-2)
PHI Flyers
1
VEGAS Knights
0
1. tempo
(1-0)
STL Blues
COL Avalanche
02:00
 
TOR Leafs
NHL
0 - 2
1. tempo
0-2
COB Jackets
0-2
 
 
3'
0-1 NASH
 
 
6'
0-2 LUC DUBOIS
NASH 0-1 3'
LUC DUBOIS 0-2 6'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 22.10.2019 01:21
PHI Flyers
NHL
1 - 0
1. tempo
1-0
VEGAS Knights
1-0
1-0 KONECNY
5'
 
 
5' 1-0 KONECNY
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 22.10.2019 01:21
STL Blues
NHL
0 - 0
02:00
COL Avalanche
Ultimo aggiornamento: 22.10.2019 01:21
TiPress
ULTIME NOTIZIE Sport
SERIE A
2 ore
Brescia e Fiorentina non si fanno male
Si è chiuso senza reti il posticipo dell'ottava giornata di campionato
NATIONAL LEAGUE
3 ore
Tanto tuonò che piovve: squalifica per Künzle
Reo di aver colpito e affondato Sabolic, il 25enne attaccante del Bienne è stato "richiamato" dalla Commissione disciplinare: aperta una procedura a suo carico
MOTOGP/FORMULA1
3 ore
Rossi-Hamilton, scambio di bolidi? «Ci stiamo lavorando»
Il Dottore sulla Mercedes AMG F1 e Lewis in sella alla Yamaha M1: in dicembre "l'incrocio" dovrebbe concretizzarsi
TENNIS
5 ore
Disintegrato Gojowczyk, Federer in scioltezza a Basilea
Il renano ha impiegato 54' per superare 6-2, 6-1 il tedesco e qualificarsi al secondo turno. Qualificazione pure per Laaksonen
HCAP
6 ore
L'Ambrì perde Sabolic per 6-8 settimane
L'attaccante sloveno, toccato duro da Mike Künzle nel match di Coppa giocato a Bienne, ha subito un infortunio ai legamenti del ginocchio destro
NATIONAL LEAGUE
7 ore
Colpo Berna, il quinto straniero è MacDonald
Gli Orsi hanno ingaggiato il 33enne difensore canadese, uomo da 609 partite in NHL
HCL - L'ANALISI
8 ore
Lugano: Coppa amara, ma...
Ancora una volta gli ottavi di finale di Coppa rappresentano il capolinea per il Lugano. Ma in campionato...
SUPER LEAGUE
11 ore
Un pareggio senza infamia e senza lode
Per capire se la vittoria di Sion, ottenuta prima della pausa, ha rilanciato i bianconeri bisognerà attendere i prossimi impegni. Ieri il pesante campo di Cornaredo ha condizionato la partita
COPPA SVIZZERA
12 ore
L'Ajoie cercherà l'impresa contro i Lions
Si è svolto il sorteggio dei 1/4 di finale di Coppa Svizzera. L'urna ha riservato anche le sfide Davos-Berna, Bienne-Langnau e Rapperswil-Zugo
NATIONAL LEAGUE
13 ore
Berna, Jalonen rinnova fino al 2021
L'head coach finlandese, capace di conquistare due titoli negli ultimi tre anni, ha esteso il suo accordo con gli Orsi
HCL
14 ore
Lugano, via Spooner: «Equilibrio soddisfacente senza di lui»
Hnat Domenichelli, GM bianconero: «Ryan si è sempre comportato in modo serio e professionale. Non ci sembrava giusto bloccare la sua carriera, gli auguriamo buona fortuna»
SWISS LEAGUE
14 ore
Portmann salta anche la prossima sfida
L'attaccante dei Rockets ha rimediato due giornate di squalifica (una già scontata) e una multa di 850 franchi
HCL
15 ore
Spooner-Lugano: è finita
L'attaccante canadese lascia i bianconeri: continuerà la stagione in KHL
HCAP - L'ANALISI
18 ore
Un blackout che macchia la settimana dell'Ambrì
Due vittorie e una sconfitta all'ultimo respiro: in casa leventinese, malgrado la beffa di Bienne, segnali di miglioramento. Manzato in forma smagliante
STOP AND GO
1 gior
Il Lugano stecca, l'Ambrì si distrae, l'urlo rimane strozzato in gola
L'eliminazione in Coppa Svizzera ha sporcato la settimana delle due ticinesi. Pestoni, un Orso a Berna
SUPER LEAGUE
06.11.2017 - 17:230
Aggiornamento : 07.11.2017 - 09:22

«Vorrei che si parlasse più di calcio...»

Il presidente del Lugano Angelo Renzetti: «In campionato ci mancano almeno quattro punti. Tami? Ho criticato le scelte...»

LUGANO - I giorni passati sono stati a dir poco turbolenti in casa Lugano. Dalla sconfitta subita giovedì sul campo del Viktoria Plzen, alle dichiarazioni nel post-partita del presidente Angelo Renzetti, passando per alcune scelte tattiche criticate. Il pareggio maturato domenica a Thun, nonostante abbia fatto scivolare nuovamente Sulmoni e compagni all'ultimo posto in classifica, ha ridato un po' di serenità a un ambiente invero negli ultimi giorni a dir poco teso.

Ora spazio alla pausa riservata alla Nazionale di Petkovic e poi il Lugano ripartirà dalla difficile sfida di sabato 18 novembre in quel di San Gallo. Ne abbiamo approfittato per stilare un piccolo bilancio con il presidente Angelo Renzetti.

«In campionato siamo al di sotto delle aspettative per tanti motivi. Ciò che mi fa ben sperare, però, è che non ho mai visto mancanza di impegno, volontà e di gioco. Abbiamo avuto delle partite - penso ad esempio a quella con il San Gallo - in cui ci è mancata anche la fortuna. In alcuni incontri, poi, ho visto troppi errori individuali. Un altro aspetto che non va tralasciato, il problema nell'assemblaggio della squadra da parte dell'allenatore. Tami non conosceva a fondo tutti i suoi giocatori ed è per questo che ci ha messo un po' di tempo, come è giusto che sia... Penso che, tenendo in considerazione tutto questo, ci mancano almeno quattro punti». 

Qual è invece il bilancio "europeo"?
«Anche in questo caso siamo al di sotto delle aspettative. Se analizziamo le singole partite, c'è sicuramente molto rammarico. Quella con la Steaua Bucarest, ad esempio, l'abbiamo veramente buttata via. La classifica, oggi, poteva avere tutt'altro volto...». 

A Thun la squadra ha dimostrato di essere con l'allenatore...
«Non ho mai ragionato su questo fattore. I giocatori sono dei professionisti e in tutti questi anni da presidente non ho mai visto qualcuno che giocasse contro il mister. Sono proprio gli allenatori che, dopo essere andati via da Lugano, sono andati a finire in niente. Io ho semplicemente criticato le scelte di Pier Tami, perché sono il presidente e devo avere una visione globale della cose. Non ho capito perché Tami abbia schierato tre punte a Plzen, dopo che all'andata contro i cechi ci eravamo imposti giocando con un solo attaccante. Ma per carità, possono sbagliare anche i grandi allenatori come Mourinho...». 

Le dichiarazioni dei giorni scorsi non hanno minato un po' tutto l'ambiente?
«Parlerò con Tami e voglio che in futuro mediaticamente si gestiscano meglio alcune dichiarazioni. Bisogna parlare più di calcio giocato e meno di allenatori, staff tecnico, ecc... In televisione mi piacerebbe vedere meno "sorrisetti"». 

E come sta Angelo Renzetti dopo il malore accusato a Plzen?
«Tutto bene, grazie. Ho avuto un abbassamento di pressione importante e ho dovuto fare dei controlli». 

Commenti
 
Pietro D'angelo 1 anno fa su fb
a mio modo di vedere quanto sono 'ignoranti della materia' chi fa dei commenti qua!!!
GI 1 anno fa su tio
Meglio giocare.....parlare di calcio serve a poco o niente e, soprattutto, non porta punti alla classifica...
Anastasio Calderoni 1 anno fa su fb
Pero dai povero Tami li hai venduti alioski e sadiku. E li hai confermato culina e preso Gerndt mi pare un po poco siamo onesti
David Balzo 1 anno fa su fb
Gerndt è l’unico valido che c’è assieme a Mariani.
Pietro D'angelo 1 anno fa su fb
Anastasio Calderoni : come ha lavorato Tami al GC una stagione fa?
skorpio 1 anno fa su tio
Parlare di piu di calcio....caro Renzetti forse sarebbe meglio parlare meno.
Stefano Ronchetti 1 anno fa su fb
Eh eh eh...
Rolf Banz 1 anno fa su fb
no comment
Sacha Weber 1 anno fa su fb
Ecco bravo , dunque stai zitto
David Balzo 1 anno fa su fb
Il primo ad andare contro gli allenatori sei sempre stato tu, ipocrita!!!!
Loki 1 anno fa su tio
Angelo ti stimo, ma questa volta l’hai fatta tu fuori da vaso. Sorrisetti sono la logica conseguenza... Forza Angelo mola mia ma pensa prima di parlare!
Florian Flo 1 anno fa su fb
Allora basta non allungargli il microfono
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-22 01:28:47 | 91.208.130.85