TiPress
CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
BOSTON
36 min
Il virus affossa la maratona di Boston: cancellata per la prima volta in 124 edizioni
La corsa è stata definitivamente annullata. Al suo posto si disputerà una gara virtuale
SCI ALPINO
3 ore
Nuovo accordo: il Lauberhorn è salvo
In un incontro a Berna sono state appianate le divergenze tra gli organizzatori e Swiss-Ski
SERIE A
3 ore
La Serie A riparte il 20 giugno!
Anche in Italia si torna in campo. Si dovrebbe iniziare con la Coppa Italia (13 e 14), poi spazio al campionato
PREMIER LEAGUE
5 ore
La Premier riparte il 17 giugno: subito un big match
I club hanno trovato un accordo per la ripartenza. Si inizia con Manchester City-Arsenal e Aston Villa-Sheffield
PREMIER LEAGUE
7 ore
«Spero che tuo figlio prenda il coronavirus»
Il capitano del Watford, Deeney, ha raccontato un terribile retroscena riguardante il suo rifiuto ad allenarsi in gruppo
HCL
11 ore
Il Lugano non dimentica gli abbonati della scorsa stagione
Il club bianconero ha deciso di rimborsare i tifosi che avrebbero avuto il diritto di assistere agli ultimi tre match
SWISS LEAGUE
11 ore
Rockets & Losanna: continua la collaborazione
Importanti novità per i ticinesi: si giocherà sempre a Biasca, nel CdA entra Tami e Frigerio è il nuovo vice-presidente
SERIE A
11 ore
L'avventura di Balotelli è giunta al capolinea: «Siamo tutti delusi»
Il presidente del Brescia Massimo Cellino ha probabilmente chiuso le porte a Super Mario: «Gli ho voluto bene»
FORMULA 1
12 ore
35 anni di attesa non bastano: il coronavirus rovina i piani a Zandvoort
Gli appassionati olandesi di F1 aspettavano dal lontano 1985 di veder sfrecciare le monoposto di F1 sul circuito di casa
SUPERLIGAEN
12 ore
Il calcio riparte in Danimarca: tifosi allo stadio con... l'app Zoom!
Questa sera scenderanno in campo Agf e Randers e per l'occasione è prevista un'iniziativa digitale storica
SWISS LEAGUE
16 ore
Con Monnet (e Bezina), il Sierre fa sul serio: «Cittadina passionale, mi ricorda Ambrì»
L'attaccante 38enne: «Sono contento di aver ritrovato Goran dopo le avventure vissute insieme in Nazionale»
FORMULA E
1 gior
Daniel Abt paga a caro prezzo la sua leggerezza: licenziato!
Il pilota tedesco ha ricevuto il benservito dall'Audi e ora dovrà trovare una nuova sistemazione
SUPER LEAGUE
1 gior
«Ripresa? Non si mette molto bene»
Angelo Renzetti, presidente del Lugano: «Non si tratta tanto di far felice qualcuno, ma di essere coerenti»
BUNDESLIGA
1 gior
Il Lipsia fallisce l'aggancio, Favre può tirare un sospiro di sollievo
La terza forza del campionato non è andata oltre al 2-2 casalingo contro l'Hertha. In Hoffenheim-Colonia rete di Zuber
SUPER LEAGUE
06.11.2017 - 17:230
Aggiornamento : 07.11.2017 - 09:22

«Vorrei che si parlasse più di calcio...»

Il presidente del Lugano Angelo Renzetti: «In campionato ci mancano almeno quattro punti. Tami? Ho criticato le scelte...»

LUGANO - I giorni passati sono stati a dir poco turbolenti in casa Lugano. Dalla sconfitta subita giovedì sul campo del Viktoria Plzen, alle dichiarazioni nel post-partita del presidente Angelo Renzetti, passando per alcune scelte tattiche criticate. Il pareggio maturato domenica a Thun, nonostante abbia fatto scivolare nuovamente Sulmoni e compagni all'ultimo posto in classifica, ha ridato un po' di serenità a un ambiente invero negli ultimi giorni a dir poco teso.

Ora spazio alla pausa riservata alla Nazionale di Petkovic e poi il Lugano ripartirà dalla difficile sfida di sabato 18 novembre in quel di San Gallo. Ne abbiamo approfittato per stilare un piccolo bilancio con il presidente Angelo Renzetti.

«In campionato siamo al di sotto delle aspettative per tanti motivi. Ciò che mi fa ben sperare, però, è che non ho mai visto mancanza di impegno, volontà e di gioco. Abbiamo avuto delle partite - penso ad esempio a quella con il San Gallo - in cui ci è mancata anche la fortuna. In alcuni incontri, poi, ho visto troppi errori individuali. Un altro aspetto che non va tralasciato, il problema nell'assemblaggio della squadra da parte dell'allenatore. Tami non conosceva a fondo tutti i suoi giocatori ed è per questo che ci ha messo un po' di tempo, come è giusto che sia... Penso che, tenendo in considerazione tutto questo, ci mancano almeno quattro punti». 

Qual è invece il bilancio "europeo"?
«Anche in questo caso siamo al di sotto delle aspettative. Se analizziamo le singole partite, c'è sicuramente molto rammarico. Quella con la Steaua Bucarest, ad esempio, l'abbiamo veramente buttata via. La classifica, oggi, poteva avere tutt'altro volto...». 

A Thun la squadra ha dimostrato di essere con l'allenatore...
«Non ho mai ragionato su questo fattore. I giocatori sono dei professionisti e in tutti questi anni da presidente non ho mai visto qualcuno che giocasse contro il mister. Sono proprio gli allenatori che, dopo essere andati via da Lugano, sono andati a finire in niente. Io ho semplicemente criticato le scelte di Pier Tami, perché sono il presidente e devo avere una visione globale della cose. Non ho capito perché Tami abbia schierato tre punte a Plzen, dopo che all'andata contro i cechi ci eravamo imposti giocando con un solo attaccante. Ma per carità, possono sbagliare anche i grandi allenatori come Mourinho...». 

Le dichiarazioni dei giorni scorsi non hanno minato un po' tutto l'ambiente?
«Parlerò con Tami e voglio che in futuro mediaticamente si gestiscano meglio alcune dichiarazioni. Bisogna parlare più di calcio giocato e meno di allenatori, staff tecnico, ecc... In televisione mi piacerebbe vedere meno "sorrisetti"». 

E come sta Angelo Renzetti dopo il malore accusato a Plzen?
«Tutto bene, grazie. Ho avuto un abbassamento di pressione importante e ho dovuto fare dei controlli». 

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Pietro D'angelo 2 anni fa su fb
a mio modo di vedere quanto sono 'ignoranti della materia' chi fa dei commenti qua!!!
GI 2 anni fa su tio
Meglio giocare.....parlare di calcio serve a poco o niente e, soprattutto, non porta punti alla classifica...
Anastasio Calderoni 2 anni fa su fb
Pero dai povero Tami li hai venduti alioski e sadiku. E li hai confermato culina e preso Gerndt mi pare un po poco siamo onesti
David Balzo 2 anni fa su fb
Gerndt è l’unico valido che c’è assieme a Mariani.
Pietro D'angelo 2 anni fa su fb
Anastasio Calderoni : come ha lavorato Tami al GC una stagione fa?
skorpio 2 anni fa su tio
Parlare di piu di calcio....caro Renzetti forse sarebbe meglio parlare meno.
Stefano Ronchetti 2 anni fa su fb
Eh eh eh...
Rolf Banz 2 anni fa su fb
no comment
Sacha Weber 2 anni fa su fb
Ecco bravo , dunque stai zitto
David Balzo 2 anni fa su fb
Il primo ad andare contro gli allenatori sei sempre stato tu, ipocrita!!!!
Loki 2 anni fa su tio
Angelo ti stimo, ma questa volta l’hai fatta tu fuori da vaso. Sorrisetti sono la logica conseguenza... Forza Angelo mola mia ma pensa prima di parlare!
Florian Flo 2 anni fa su fb
Allora basta non allungargli il microfono

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-29 00:05:02 | 91.208.130.85