Ti-Press
Risultati
22.04.2018
Super League
Lucerna
 2 - 1 
fine
1-1
Zurigo
Sion
 2 - 2 
fine
1-1
Basilea
Young Boys
 4 - 1 
fine
3-0
Losanna
 
23.04.2018
Challenge League
Servette
 0 - 0 
fine
0-0
Xamax
Serie A
Genoa
 3 - 1 
fine
1-0
Verona
 
25.04.2018
Champions UEFA
Bayern Monaco
  
20:45
Real Madrid
 
27.04.2018
Challenge League
Vaduz
  
20:00
Winterthur
 
28.04.2018
Super League
Losanna
  
19:00
Grasshopper
Young Boys
  
19:00
Lucerna
Serie A
Roma
  
18:00
Chievo
Inter
  
20:45
Juventus
 
Classifiche
Super League
1
Young Boys
31
72
2
Basilea
31
59
3
Lucerna
31
46
4
S.Gallo
31
45
5
Zurigo
31
40
6
Thun
31
36
7
Grasshopper
31
35
8
Lugano
31
35
9
Sion
31
32
10
Losanna
31
31
Ultimo aggiornamento:23.04.2018 23:30
Challenge League
1
Xamax
30
72
2
Sciaffusa
30
51
3
Vaduz
30
50
4
Servette
30
50
5
Rapperswil
30
49
6
Wil
30
34
7
Aarau
30
34
8
Chiasso
30
30
9
Winterthur
30
24
10
Wohlen
30
17
Ultimo aggiornamento:24.04.2018 23:54
Serie A
1
Juventus
34
85
2
Napoli
34
84
3
Roma
34
67
4
Lazio
34
67
5
Inter
34
66
6
Atalanta
34
55
7
Milan
34
54
8
Sampdoria
34
51
9
Fiorentina
34
51
10
Torino
34
47
11
Genoa
34
41
12
Bologna
34
39
13
Sassuolo
34
37
14
Cagliari
34
33
15
Udinese
34
33
16
Chievo
34
31
17
Crotone
34
31
18
SPAL
34
29
19
Verona
34
25
20
Benevento
34
17
Ultimo aggiornamento:24.04.2018 23:54
ULTIME NOTIZIE Sport
EUROPA LEAGUE
23.05.2017 - 17:310

"Gufare" e vincere: il Lugano si gioca 4'000'000

Se i vallesani non vinceranno la coppa, arrivando terzi i bianconeri andranno ai ricchissimi gironi d'Europa League

LUGANO - Tanti, tantissimi soldi e la possibilità di programmare con relativa calma la prossima stagione contro... qualche quattrino, poche certezze e troppa fretta. Inutile chiedere su cosa puntereste, la scelta è chiara.

Queste due strade si parano davanti al Lugano il quale, terzo della classifica, è ora (quasi del tutto) padrone del suo futuro. Perché se è vero che con il successo di sabato i bianconeri si sono garantiti una gita nel calcio continentale, è altrettanto vero che... c'è Europa League ed Europa League.

Il primo e più importante snodo nella stagione dei ticinesi sarà il prossimo giovedì, quando Sion e Basilea si sfideranno in finale di Coppa Svizzera. In quell'occasione il Lugano dovrà tifare per i renani i quali, già certi di partecipare alla prossima Champions League, se batteranno i vallesani libereranno un posto (per una squadra svizzera) nei prossimi gironi di Europa League. Detto in parole povere: con i rossoblù ad alzare il trofeo la terza classificata in campionato non farà i preliminari della seconda competizione continentale, bensì si qualificherà direttamente per i gironi.

E ciò non è un passaggio di poco conto. Il secondo o il terzo turno preliminare (a seconda del piazzamento in campionato), se da affrontare costringerebbe la società ad anticipare l'inizio della preparazione. E non darebbe alcuna certezza: trovare un avversario fortissimo (un'inglese, un'italiana, una spagnola o una tedesca), equivarrebbe infatti a una probabile eliminazione. Un precoce addio all'Europa si tradurrebbe in un guadagno massimo, contando incassi, premi di consolazione e diritti TV, di circa 500'000 franchi (al netto dei costi). Non poco, se si pensa che lo sforzo dovrebbe essere sostenuto al massimo per un mese. Pochissimo, se invece si fa un paragone con quanto si potrebbe incassare nei gironi: chi partecipa, anche perdendo tutti e sei i match in programma, si mette in tasca - tra premi e market pool UEFA - una cifra compresa tra i 4 e i 5 milioni di franchi.

Con quelli costruire un nuovo Lugano più completo e compatto non sarebbe certo difficile. Con quelli si potrebbero convincere più facilmente a restare il mister e qualcuno dei protagonisti della splendida cavalcata di quest'anno. Il futuro bianconero insomma, almeno quello prossimo, potrebbe essere molto diverso. E tutto passa, prima di tutto, dal successo del Basilea in coppa...

Commenti
 
neuropoli 11 mesi fa su tio
dovranno rinforzarsi a dovere, altrimenti contro squadre del calibro di Atalanta e Lazio saranno goleade!
Zico 11 mesi fa su tio
auguri
MIM 11 mesi fa su tio
Incrociamo le dita :-)
Traccia 11 mesi fa su tio
Ed allora.....FORZA BASILEA!!!!
rexlex 11 mesi fa su tio
non si può sempre riporre il destino / resoonsabilità in mani altrui e sperare che vada sempre a nostro vantaggio... la verità è che il Lugano ha avuto la possibilità di autodeterminare il proprio destino nella sfida diretta pochi giorni fa... davvero peccato!!
Mario Rossi 11 mesi fa su fb
MEG, per favore i fatti!!! Ci saranno pure le entrate ma anche le uscite, quindi al lettore interessa cosa rimane!!!! Più che continuate (voi "giornalisti") così, più il POT a Polleggio vi aspetta ... ;-)
tormar68 11 mesi fa su tio
Molto merito va al presidente Renzetti! Penso che si è tolto qualche sassolino dalla scarpa. Grande Pres!!
Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
europa
league
europa league
gironi
coppa
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-25 16:39:29 | 91.208.130.87