Keystone
SUPER LEAGUE
12.05.2017 - 07:000
Aggiornamento : 12:08

Il Lugano a Sion per il terzo posto... ma non ci sarà Sadiku

I bianconeri sono carichi ad affondare ancora una volta i vallesani dopo il 4-2 casalingo di qualche settimana fa

SION - Sabato sera i bianconeri affrontano il Sion nella gara valida per il 32esimo turno di Super League.

Per il Lugano si tratta di una sfida fondamentale in ottica classifica: i ragazzi di Tramezzani contano infatti 44 punti, una lunghezza in meno proprio dai vallesani che occupano la terza piazza (45). 

In quest'ultima parte di campionato i bianconeri hanno dimostrato di essere fisicamente una delle squadre più in forma e di poter battere qualunque avversario. I sei risultati utili consecutivi, fra cui cinque successi – centrati nell'ordine contro Lucerna, Sion, Thun, YB e GC – così come il pareggio ottenuto contro la capolista Basilea, non sono frutto del caso.

Il tecnico bianconero ha trovato l'alchimia giusta in tutti i reparti e adesso i suoi ragazzi hanno solo da guadagnarci nelle ultime partite di Super League. Per l'occasione l'head-coach dei ticinesi non avrà a disposizione il proprio bomber Sadiku, il quale è stato fermato per una giornata di squalifica dal giudice sportivo. Nonostanze sia indubbiamente un'assenza pesante, i bianconeri hanno già dimostrato di riuscire a vincere anche senza i propri uomini migliori in campo ed era già successo con lo stesso Sadiku, così come con Alioski o con Sabbatini e Mariani. L'importante è l'atteggiamento e i giocatori che sono stati chiamati in causa hanno sempre risposto presente.

Dal canto suo il Sion non sta attraversando un buon momento di forma. I vallesani hanno infatti rimediato ben quattro battute d'arresto nelle cinque ultime uscite stagionali e si sono dovuti confrontare con l'ennesimo ribaltone in panchina, dato che è ritornato Fournier. Oltre a questo il Sion dovrà provare a riscattare il 2-4 incassato dai bianconeri proprio nell'ultima partita e non sarà per niente facile dato che di fronte avranno una formazione che si è ormai abituata a vincere...

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
El Jardinero 3 anni fa su tio
Sarà durissima contro il Sion, i vallesani credo vogliano preparare bene la finale di Coppa e dubito vogliono perdere i 3zo posto.
Megamac 3 anni fa su tio
Non seguo il calcio, ma mi è capitato di vedere le ultime "imprese" del FC Lugano. Ditemi che questa sospensione a Sadiku non è dovuta all'espulsione (doppio giallo) causata dall'esultanza dopo il gol contro il Basilea,.....altrimenti è vergognosa! Non ho mai amato tutte ste smancerie dopo una rete (alla fine non capisco neanche il perchè,...sei pagato per segnare!). Sarà anche un bomber,.....ma non è un leader!
Megamac 3 anni fa su tio
@El Jardinero E qui ti sbagli di grosso. Ho praticato sport dove la rete e il risultato sono il vero scopo finale (evidentemente non il calcio), ma continuo a reputare "smancerie" questi gesti per una rete. Se in più sai che sei già stato ammonito, e per questi gesti SAI che il secondo cartellino giallo è pronto per esserti sventolato di fronte e SAI che grazie a questo non potrai giocare la prossima partita (tra l'altro importantissima!),....allora sono sempre più convinto del mio pensiero. Bomber, ma mai leader!
Roger maids 3 anni fa su tio
@El Jardinero Dovrebbero espellere a chi esce dal campo dopo un Goal... sempre più pagliacci nel calcio di oggi. togliere la maglietta, preghiere, gesto della culla, ecc..... peggio del circo
El Jardinero 3 anni fa su tio
@Roger maids Dovrebbero espellere chi fa entrate killer, chi vuole fare sudditanza psicologica sugli arbitri nelle partite facendo intimidazioni (vedi Lang nel primo giallo di Sadiku) e chi si rivolge all'arbitro con epiteti scandalosi e non gli viene fatto niente solo perché indossa maglie o nomi importanti. Altroché chi esulta per un goal con gioia.. ma in che mondo frustrato e brutto viviamo?
Roger maids 3 anni fa su tio
@El Jardinero Gesti del cuoricino, taglio di capelli ridicoli, a ogni contatto in terra a piangere,.... pesch di donn
Megamac 3 anni fa su tio
@El Jardinero Non stiamo discutendo sulle decisioni arbitrali riguardanti a gesti killer (condannabili anche da parte mia), ma di esagerazione di esultanza. Ci sono delle regole da rispettare, e non vedo perchè alcuni le rispettano e altri no. Le emozioni umane le si possono gestire a livello personale (come si fa in tanti altri sport!), basta volerlo. Evidentemente nel calcio,......molti non lo fanno.
Giovanni Verdi 3 anni fa su fb
CB ; un'altro articolo senza contebuto!!! Q.c. di nuovo ed interessante no?
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-07 06:13:19 | 91.208.130.87