SEPPI A. (ITA)
2
Wawrinka S. (SUI)
2
5 set
(6-4 : 5-7 : 3-6 : 6-3 : 3-3)
SEPPI A. (ITA)
2 - 2
5 set
6-4
5-7
3-6
6-3
3-3
Wawrinka S. (SUI)
6-4
5-7
3-6
6-3
3-3
ATP-S
AUSTRALIAN OPEN
Winner plays Isner.
Ultimo aggiornamento: 23.01.2020 12:34
Keystone
SUPER LEAGUE
09.04.2017 - 15:480
Aggiornamento : 20:00

Il Lugano vola con Alioski, tripletta per lui

I bianconeri hanno strapazzato il Sion a Cornaredo 4-2: in rete anche Sadiku. Nello stesso tempo il Vaduz è stato battuto 2-0 in casa dal Lucerna

LUGANO - Grande impresa del Lugano di Paolo Tramezzani. Dopo aver espugnato soltanto sette giorni fa il campo del Lucerna - quarta forza del campionato - i bianconeri si sono ripetuti anche questo pomeriggio contro l'ostico Sion, che in classifica occupa la terza posizione: a Cornaredo è terminata 4-2.

Con Armando Sadiku ritornato titolare in attacco, i padroni di casa sono scesi in campo molto tonici e motivati a mettere il bastone fra le ruote anche ai vallesani e ci sono decisamente riusciti.

Ordinati in difesa e micidiali nelle ripartenze, la formazione bianconera ha messo subito in pratica un gioco molto frizzante, rendendosi pericolosa più volte nei primi 15' dalle parti dell'estremo difensore avversario, senza però riuscire a bucarlo. Al 17' però Alioski ha sbloccato il risultato su rigore per poi scatenarsi nei 9' seguenti dove ha realizzato altre due segnature: la seconda al 17' dopo una bella combinazione con il compagno di reparto Sadiku, mentre la terza, al 25', ancora dagli 11 metri. Grazie a questa tripletta il numero 7 è giunto a quota 13 centri in campionato.

Trovato il 3-0 la squadra si è però rilassata e ha concesso troppi spazi agli avversari, i quali ne hanno approfittato siglando due reti con Konaté e Constant - a cavallo fra il 34' e il 39' - permettendo al Sion di andare alla pausa sul 3-2 e di sognare la rimonta.

Nella ripresa i bianconeri non hanno commesso l'errore di lasciarsi intimidire, ma al contrario hanno provato a spingere, esattamente come successo nei primi 25' della partita. Il Lugano ha quindi ripreso in mano le redini del gioco e dopo gli errori di Crnigoj e Mariani, ha realizzato già al 49' il definitivo 4-2 con Sadiku.

Per il bomber albanese si tratta del sesto sigillo in otto gare disputate con i bianconeri: è rimasto a secco solamente con Basilea e Young Boys. Dal canto suo il tecnico Tramezzani ha centrato il quinto successo della sua gestione in nove incontri (anche un pareggio e tre sconfitte per lui).

In classifica adesso Alioski e compagni hanno il diritto di pensare in grande, dato che occupano la quinta piazza con 34 punti, a sei lunghezze dal Lucerna, quarto, e a otto dal Sion che è terzo. I bianconeri si sono levati in maniera significativa anche dalla zona calda della classifica, visto che il fanalino di coda Vaduz (22 punti) ha perso 2-0 davanti ai propri tifosi contro il Lucerna (Schurpf al 1' e Schneuwly al 92').

 

Commenti
 
Kevin Cescotta 2 anni fa su fb
Chissà se Renzetti dirà ancora qualcosa... contento per Tramezzani!
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-23 12:37:46 | 91.208.130.87