Ti-Press
SUPER LEAGUE
19.12.2016 - 13:070
Aggiornamento : 15:58

«Tre club su Alioski? Verissimo. L'allenatore? Decido in due giorni»

Mercato, mister e salvezza: Angelo Renzetti ha raccontato i piani bianconeri. «Siamo sul pezzo, pensiamo alla salvezza»

LUGANO - «Per Ezgjan Alioski ho offerte da tre club: uno italiano di bassa Serie A, uno inglese di mezza classifica e uno tedesco che punta alla Champions. Ho sentito Angelo Renzetti, mi ha autorizzato a portare avanti la trattativa». Con queste frasi, dette senza paura di essere smentito, Dino Lamberti, agente dell'esterno macedone, ha messo le carte in tavola.

La rivelazione del procuratore, che ha aperto alla possibile cessione immediata di Alioski, non è stata smentita da Angelo Renzetti, il quale ha anzi confermato di essere al corrente degli "affari" e di aspettare - come tutti - l'evoluzione dei fatti.

«So, ovviamente, quel che sta facendo Lamberti - ha sottolineato proprio il numero uno del Lugano - so che ci sono tre società su "Gianni" e conosco anche di che club si tratta. Questo non significa però che il nostro giocatore partirà per forza. Vediamo cosa accadrà».

Lamberti ci ha anche confermato che la trattativa per far partire Alioski potrebbe risentire dell'eventuale cambio di guida tecnica della squadra: «Se arrivasse un nuovo allenatore e questo mettesse il veto alla partenza del mio assistito...»

Facciamo ordine. Con l'affaire-mister a che punto siamo?
«Nel giro di un paio di giorni, al massimo, deciderò se confermare Andrea Manzo o scegliere un altro tecnico».

Il nuovo allenatore avrebbe la possibilità di rimandare la partenza di "Gianni"? Ma non c'era un accordo estivo che prevedeva il via libera al giocatore, in caso di "avanzamento di carriera"?
«È tutto esatto. Ma la situazione non è complicata come sembra. È anzi semplicissima. Il punto più importante, l'unico che conta e ci interessa, è quello di portare il Lugano alla salvezza. Tutto il resto viene dopo. Per quanto riguarda Alioski... penso che alla fine rimarrà con noi almeno fino all'estate. Certo però sono anche un imprenditore: se arrivasse un'offerta stratosferica non potrei oppormi. E neanche l'eventuale nuovo mister potrebbe farlo. "Gianni" partirebbe e noi avremmo i fondi per operare sul mercato. Saremmo tutti soddisfatti».

CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
moma 3 anni fa su tio
Renzetti fa quello che può e bravo comunque a remare quasi da solo per il Lugano. Però, questa situazione la dice lunga su come siamo messi in Ticino. Non ci sono mezzi finanziari per costruire una squadra doc. Appena un giocatore emerge, ecco che parte per dove c'è più grano, alla faccia della maglia.
bobà 3 anni fa su tio
... non faccia come Giulini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-25 07:55:17 | 91.208.130.85