Inter
1
Cagliari
1
fine
(1-0)
Verona
0
Lecce
0
1. tempo
(0-0)
Sampdoria
0
Sassuolo
0
1. tempo
(0-0)
Parma
0
Udinese
0
1. tempo
(0-0)
Vaduz
0
Wil
0
1. tempo
(0-0)
Chiasso
Grasshopper
16:00
 
S.Gallo
Lugano
16:00
 
Thun
Sion
16:00
 
Young Boys
Basilea
16:00
 
Davos
Berna
15:45
 
Inter
SERIE A
1 - 1
fine
1-0
Cagliari
1-0
1-0 MARTINEZ LAUTARO
29'
 
 
LUKAKU ROMELU
45'
 
 
BARELLA NICOLO
61'
 
 
 
 
78'
1-1 NAINGGOLAN RADJA
DE VRIJ STEFAN
83'
 
 
MARTINEZ LAUTARO
90'
 
 
MARTINEZ LAUTARO
90'
 
 
29' 1-0 MARTINEZ LAUTARO
45' LUKAKU ROMELU
61' BARELLA NICOLO
NAINGGOLAN RADJA 1-1 78'
83' DE VRIJ STEFAN
90' MARTINEZ LAUTARO
90' MARTINEZ LAUTARO
Venue: San Siro.
Turf: Desso GrassMaster (Surface composed of natural grass combined with artificial fibres).
Capacity: 80,018.
History: 38W-27D-14W.
Goals: 133-80.
Age: 27,7-28,5.
Sidelined Players: INTER - Antonio Candreva (Yellow card suspension), Danilo D Ambrosio (Leg), Roberto Gagliardini (Foot), Kwadwo Asamoah (Knee), Marcelo Brozovic (Ankle).
CAGLIARI - Fabio Pisacane (Yellow card suspension), Federico Mattiello (Muscle), Luca Ceppitelli (Heelspur).
VAR Video Referee.
Ultimo aggiornamento: 26.01.2020 15:04
Verona
SERIE A
0 - 0
1. tempo
0-0
Lecce
0-0
Ultimo aggiornamento: 26.01.2020 15:04
Sampdoria
SERIE A
0 - 0
1. tempo
0-0
Sassuolo
0-0
Ultimo aggiornamento: 26.01.2020 15:04
Parma
SERIE A
0 - 0
1. tempo
0-0
Udinese
0-0
Ultimo aggiornamento: 26.01.2020 15:04
Vaduz
CHALLENGE LEAGUE
0 - 0
1. tempo
0-0
Wil
0-0
Ultimo aggiornamento: 26.01.2020 15:04
Chiasso
CHALLENGE LEAGUE
0 - 0
16:00
Grasshopper
Ultimo aggiornamento: 26.01.2020 15:04
S.Gallo
SUPER LEAGUE
0 - 0
16:00
Lugano
Ultimo aggiornamento: 26.01.2020 15:04
Thun
SUPER LEAGUE
0 - 0
16:00
Sion
Ultimo aggiornamento: 26.01.2020 15:04
Young Boys
SUPER LEAGUE
0 - 0
16:00
Basilea
Ultimo aggiornamento: 26.01.2020 15:04
Davos
LNA
0 - 0
15:45
Berna
Ultimo aggiornamento: 26.01.2020 15:04
SUPER LEAGUE
19.07.2015 - 22:520
Aggiornamento : 20.07.2015 - 12:51

Renzetti: "Il Lugano al completo è più forte del San Gallo, ne sono convinto"

Il presidente è carico in vista del prosieguo del campionato: "Azione eccezionale nel primo tempo, ma Bottani ha sbagliato"

SAN GALLO - C'è molta amarezza in casa Lugano in seguito alla sconfitta maturata sul campo del San Gallo in occasione dell'esordio in Super League (0-2). "Era prevedibile che si potesse perdere e abbiamo perso", ha dichiarato al termine della gara il presidente Renzetti. "Sono comunque convinto che il Lugano al completo sia più forte del San Gallo e questo non me lo toglie nessuno dalla testa. Con i nuovi innesti la nostra sarà una squadra che potrà disputare la Super League, questo è il mio convincimento dopo la partita di oggi".

I bianconeri a tratti hanno dimostrato di essere superiori ai loro avversari di giornata, ma cosa le è piaciuto di più dei suoi? "Mi è soprattutto piaciuto il fatto di aver capito che non sono cosi fenomenali nemmeno le altre squadre", ha continuato il numero 1 bianconero. "Non bisogna dimenticare che gli 11 che il mister ha messo in campo non hanno potuto essere allenati a dovere. Prima di questa gara avevamo disputato solamente tre amichevoli contro nessuno e ci vorrà del tempo prima che il gruppo assimili tutti i meccanismi. Abbiamo però affrontato la partita a viso aperto e se avessimo concretizzato le occasioni che avremmo dovuto concretizzare, probabilmente andava a finire in modo diverso. Resta la convinzione di potercela fare in questo campionato".

....è amareggiato? "Si, anche se sono partito preparato. Nel primo tempo la squadra è riuscita a creare un'azione eccezionale, che si sarebbe potuta definire "il timbro di fabbrica", ma purtroppo Bottani ha sbagliato. Ripeto, sono rassicurato dal fatto che possiamo farcela". 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-26 15:05:36 | 91.208.130.85