FORMULA 1
07.06.2013 - 15:020
Aggiornamento : 23.11.2014 - 05:39

"Ora Räikkönen non direbbe più che sono uno stupido"

Perez sembra sicuro che Raikkonen lo abbia perdonato a torto perchè il finlandese in vista di Montreal mastica ancora amaro

MONTREAL (Canada) - “Ora Räikkönen non direbbe più che sono uno stupido”. Parole e musica di Sergio Perez che si è detto convinto circa il ripensamento delle parole pronunciate dal pilota della Lotus, a caldo, dopo l'incidente di Monaco, provocato dall'irruenza dello stesso messicano. Il pilota della McLaren sembra sicuro e forse a torto, perchè il finlandese in vista di Montreal mastica ancora amaro eccome...

Raikkonen ha una memoria d'elefante e le due settimane passate dall'episodio di Montecarlo non hanno diminuito la rabbia per aver perso punti importanti: “Non è cambiato niente rispetto a qualche settimana fa, il fatto che lui abbia mandato al diavolo la mia gara è sotto gli occhi di tutti". "Iceman" se la prende anche con i commissari che hanno "assolto" Perez definendo la toccata - che ha estromesso il messicano e costretto Kimi al pit (gara chiusa al 10°posto) - un normale incidente di gara. "Dietro un sorpasso deve esserci un'idea e non un tentativo suicida sperando che quello davanti si faccia da parte a prescindere". C'è da augurarsi che Perez e Raikkonen non finiscano in lotta in Canada... (itm).

Promuovi i tuoi eventi sportivi nell'agenda di SportTio

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-11 12:34:12 | 91.208.130.86