Brescia
3
Lecce
0
2. tempo
(2-0)
FC Stade Ls Ouchy
Sciaffusa
17:00
 
Brescia
SERIE A
3 - 0
2. tempo
2-0
Lecce
2-0
 
 
11'
MAJER ZAN
 
 
15'
SHAKHOV YEVHEN
1-0 CHANCELLOR JHON
32'
 
 
CHANCELLOR JHON
35'
 
 
BALOTELLI MARIO
38'
 
 
TORREGROSSA ERNESTO
41'
 
 
2-0 TORREGROSSA ERNESTO
44'
 
 
 
 
45'
LAPADULA GIANLUCA
 
 
45'
TABANELLI ANDREA
SPALEK NIKOLAS
58'
 
 
 
 
58'
CALDERONI MARCO
3-0 SPALEK NIKOLAS
61'
 
 
 
 
76'
FARIAS DIEGO
MAJER ZAN 11'
SHAKHOV YEVHEN 15'
32' 1-0 CHANCELLOR JHON
35' CHANCELLOR JHON
38' BALOTELLI MARIO
41' TORREGROSSA ERNESTO
44' 2-0 TORREGROSSA ERNESTO
LAPADULA GIANLUCA 45'
TABANELLI ANDREA 45'
58' SPALEK NIKOLAS
CALDERONI MARCO 58'
61' 3-0 SPALEK NIKOLAS
FARIAS DIEGO 76'
Start of second half delayed.
Venue: Stadio Mario Rigamonti.
Turf: Natural.
Capacity: 16,743.
History: 4W-3D-5W.
Goals: 21-20.
Age: 26,5-26,7.
Sidelined Players: BRESCIA - Daniele Dessena (Fracture).
LECCE - Radoslav Tsonev (Suspended), Riccardo Fiamozzi (Suspended), Marco Mancosu (Muscular), Luka Dumancic (Knee), Biagio Meccariello (Knee), Romario Benzar (Bruise).
VAR Video Referee.
Ultimo aggiornamento: 14.12.2019 16:41
FC Stade Ls Ouchy
CHALLENGE LEAGUE
0 - 0
17:00
Sciaffusa
Ultimo aggiornamento: 14.12.2019 16:41
Keystone (foto d'archivio)
+ 7
ULTIME NOTIZIE Sport
FORMULA 1
2 ore
Barrichello inchioda Schumi: «La Ferrari era di Michael, io mai supportato»
Il brasiliano non ha conservato ricordi fantastici dei suoi anni con la Rossa: «È capitato che, finito un meeting tutti insieme, la squadra ne iniziasse poi uno “personale” con il tedesco»
SCI ALPINO
5 ore
Troppo vento: slalom maschile posticipato
Niente prova tra i paletti stretti nella località francese
SCI ALPINO
5 ore
Lara quinta a St. Moritz, vince la Goggia
Seppur proponendo una buona sciata in super G la ticinese non è riuscita a centrare il podio, completato dalla Brignone e dalla Shiffrin
NATIONAL LEAGUE
6 ore
Nulla di grave per Reto Berra
Il portiere del Friborgo aveva lasciato il ritiro rossocrociato (sostituito da Nyffeler) a causa di alcuni problemi muscolari
MOTOMONDIALE
8 ore
Marquez “smontato” dal capo: «Vince? Honda semplice da guidare»
Alberto Puig ha celebrato la sua Honda e levato meriti al pluricampione di Cervera
SERIE A
17 ore
Gattuso punta uno svizzero, 15'000'000 sul piatto
Il 41enne mister vorrebbe portare a Napoli Ricardo Rodriguez, titolarissimo con lui nel Milan
NAZIONALE
18 ore
Svizzera esagerata, Russia umiliata 8-2
Bella prova per la selezione di Patrick Fischer, in trionfo nel NaturEnergie Challenge vincendo comodamente la finale. Quattro gol per Loeffel
SUPER LEAGUE
21 ore
«Soldi attesi entro il 6 dicembre. Oggi quanti ne abbiamo?»
Renzetti ha (quasi) perso la pazienza: «Se a metà della prossima settimana il capitale non sarà arrivato, allora chiuderò questa questione»
FORMULA 1
23 ore
«La Ferrari bara? Non ascolto Verstappen, ma avevamo gli ispettori FIA ovunque»
Louis Camilleri, ad del Cavallino, punge il pilota olandese: «Le dichiarazioni bomba non ti portano lontano. Perché dargli credibilità quando siamo in Ferrari?»
HCL
1 gior
«McIntyre? Me lo aspetto voglioso di dimostrare che è ancora valido»
Hnat Domenichelli, GM del Lugano, ha commentato l'ingaggio dell'attaccante canadese: «Felici di questa soluzione. 3+1? Ora, l'unica cosa che conta, sono i punti»
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Lo Zugo si tiene stretto Livio Langenegger
Il 21enne ha firmato con i Tori il suo primo contratto da professionista in National League
HCL
1 gior
McIntyre è del Lugano
L'attaccante canadese, liberato ieri dallo Zugo, si è legato ai bianconeri fino al termine della stagione
SKICROSS
03.12.2019 - 09:540
Aggiornamento : 20:38

«Ma tu sei Fanny?», la Smith si prende in giro: «Gareggiare con il casco aiuta»

Divertente e divertita, la 27enne è pronta a una nuova stagione. «Mi piace conoscere nuove culture. Fossi stata una tennista, la mia faccia sarebbe stata molto più riconoscibile»

AIGLE - Spinta da un'energia infinita e sorretta da un'allegria contagiosa, Fanny Smith è pronta a incantare ancora. È pronta ad affrontare la stagione che sta per cominciare. Non fatevi però ingannare dal suo sorriso solare: la 27enne non è solo una ragazza divertita, è pure – e soprattutto - un'atleta agguerrita. Chiedete, per conferma, a Sandra Näslund, che l'anno passato è stata costretta a cederle la Coppa del Mondo di skicross. Chiedete a tutte quelle rivali che, infilzate a ripetizione, contro di lei hanno dovuto alzare bandiera bianca. La vodese è una che sogna in grande e lavora duro per provare a concretizzare i suoi sogni. Una prova? Da campionessa in carica, gli ultimi mesi li ha passati... sgobbando.

«La scorsa stagione si è chiusa a fine marzo – ci ha raccontato proprio Fanny – Da allora tempo per fermarmi, per rilassarmi, ne ho avuto poco. Solo a maggio, dopo aver testato il materiale per quest'anno e gli incontri con gli sponsor, ho potuto un po' staccare la spina. Ho potuto riposare testa e corpo. In quelle settimane ho fatto i bagagli e mi sono messa in viaggio. Lo faccio spesso quando ne ho la possibilità, mi piace scoprire e conoscere nuove culture e modi di essere. Da giugno però ho immediatamente ripreso con l'allenamento, con la preparazione fisica. Non mi sono fermata un attimo fino a oggi».

In questi mesi ci sarà però pure stato spazio per la Fanny donna, oltre che per la Fanny atleta.
«Certo. Ho passato il mio tempo con amici e famiglia. Con le persone per me importanti, insomma. Durante l'inverno ho poche occasioni per stare con loro, quindi mi rifaccio in off-season. La parte bella del mio lavoro è che, da primavera in avanti, posso allenarmi ovunque: non ho bisogno di strutture particolari. Questo mi dà la possibilità di stare molto in giro. Per esempio sono andata a trovare un'amica in Corsica. Poi ho fatto lo stesso con un'altra in Polonia. E mentre ero con loro, ogni giorno dedicavo comunque del tempo agli allenamenti».

Girare il mondo da atleta professionista è un problema?
«Mah, il fatto che gareggio con un casco mi aiuta molto – ha aggiunto ridendo la Smith – fossi stata una tennista la mia faccia sarebbe di certo stata molto più riconoscibile. Diciamo che, in generale, posso muovermi con tranquillità. A volte capita che qualcuno mi riconosca e si faccia avanti. Altre volte succede che altri capiscano che sono io solo dopo una chiacchierata...».

Ed è piacevole?
«Quando qualche incerto si sbilancia, e mi chiede “ma tu sei la Smith?”, io solitamente domando se per lui è un bene o un male. Solo dopo rispondo. Scherzi a parte, sì certo, è piacevole. Anche perché con me i tifosi non sono mai invadenti e, anzi, sono sempre molto carini».

Nel 2017/18 la Näslund ti ha battuto in Coppa del Mondo. Lo scorso autunno eri quindi motivatissima. Ora invece sei la campionessa in carica...
«E sono ancora più agguerrita. Otto mesi prima delle Olimpiadi di Pyeongchang (nelle quali ha colto un bronzo, ndr) c'è stato un grande cambiamento nel mio team, con la mia integrazione in Swiss Ski. Questo ha portato tante novità e ha reso il mio lavoro meno ripetitivo. E i risultati dello scorso inverno sono stati grandiosi. Ora provo a essere motivata e a farmi trovare pronta per le grandi sfide che mi attendono con le ragazze là fuori».

Questo è un anno di passaggio (niente mondiali o Olimpiadi). Le motivazioni sono le stesse rispetto alle stagioni nelle quali, invece, queste manifestazioni ci sono?
«Mi piace competere. Amo l'intensità. Voglio raggiungere i miei obiettivi. E l'obiettivo è sempre quello di vincere. In fondo tutti i sacrifici dell'estate sono stati fatti proprio per essere competitiva nei prossimi mesi. Certo, i Mondiali sono importanti. Certo, le Olimpiadi di Tokyo (nel 2022) sono il mio grande traguardo. Ma è per arrivare davanti alle mie avversarie in ogni gara a cui partecipo che lavoro sodo».

Vincere la coppa di freestyle è un obiettivo realistico o il traguardo massimo è la coppa di skicross?
«Ci sono così tante discipline che danno punti...».

Keystone (foto d'archivio)
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-14 16:55:52 | 91.208.130.89