Benevento
2
Torino
2
fine
(1-0)
Friborgo
3
Ginevra
2
fine
(2-0 : 1-2 : 0-0)
Zurigo
1
Zugo
2
fine
(0-0 : 0-1 : 1-0 : 0-0 : 0-1)
Ambrì
0
Losanna
6
fine
(0-1 : 0-3 : 0-2)
keystone-sda.ch/ (ENNIO LEANZA)
+7
TENNIS
20.10.2019 - 22:120
Aggiornamento : 21.10.2019 - 16:26

«Ho pianto per Italia '90. La notorietà? Mi fanno parlare di economia e politica...»

Roger Federer a tutto tondo: «Spero che almeno uno dei miei figli si appassioni al tennis»

BASILEA - Quando apre bocca Roger Federer non è mai banale. Tutti lo adorano e tutti si augurano che l'addio al tennis sia il più lontano possibile. In una lunga intervista concessa a "Sportweek" il campione di tennis più amato di tutti i tempi ha toccato diversi temi interessanti.

«Quale sport spero facciano i miei figli? Quello che vogliono, calcio, sci, nuoto, qualsiasi disciplina purché facciano dell’attività fisica. Spero soltanto che almeno uno di loro si appassioni al tennis. Almeno uno. Tutti i nostri amici hanno figli che giocano a tennis e sarebbe paradossale che proprio i nostri… Sia le grandi sia i piccoli hanno già cominciato, ma per il momento è soltanto un gioco».

Quindi, immancabile, il tema... ritiro. Federer non è stanco di rispondere a questa domanda? «Non più… Mi dava fastidio quando me lo chiedevano 10 anni fa. Ora non mi fa né caldo né freddo. Anzi, adesso non me lo chiedono più. Quel momento dovrà pure arrivare, ma quando capirò che è il momento giusto mancheranno pochi match alla fine della mia carriera. Mi dispiace deludervi, ma non ho ancora deciso».

Il basilese non ha mai nascosto il suo amore nei confronti dell'Italia... «Fin da quando ero ragazzino andavo in vacanza con la mia famiglia a Camogli, a Punta Chiappa. Nel 1990 ero a Genova il giorno della partita tra l’Italia di Baggio e l’Argentina di Maradona, semifinale del Mondiale, con i gol di Schillaci e Caniggia, e ho pianto per la sconfitta degli azzurri ai rigori. Ho vinto il mio primo titolo Atp a Milano e vado sempre volentieri agli Internazionali di Roma. Ho un solo rammarico: ci vengo troppo poco».

Ecco, infine, il pensiero di Federer sulla notorietà... «Nel mio caso è cambiato tutto quando ho vinto il mio primo Australian Open e sono diventato il numero 1 del ranking. Fino a quel momento mi veniva chiesto del mio dritto, dei miei break point… Poi hanno iniziato a chiedermi di tutto. Di economia, di politica… ma io sono un tennista, perché interessa la mia opinione su altri argomenti? Ho delle opinioni perché è importante averne, ma sono un campione di tennis e non ho risposte per tutto».

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/STF (Andy Wong)
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 1 anno fa su tio
RF hai dimenticato la Barilla !!
Renato Vitali 1 anno fa su fb
Super
Enrico Vimercati 1 anno fa su fb
Non solo nel Tennis ha molto da insegnare..grazie Roger.
Angelo Michele Maiorano 1 anno fa su fb
Un cuore d'oro!
Rosalino Vázquez 1 anno fa su fb
se non se apassiona al tennis, almeno lo faccia i soldi
Stefano Gianní 1 anno fa su fb
Italia🇮🇹 90 , anche gli Italiani hanno pianto , ancora piangono a dire il vero , ma per gli sprechi di denaro ! 😒😕
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-23 00:03:25 | 91.208.130.85