KEYSTONE/AP (Alessandro Di Meo)
+ 2
ULTIME NOTIZIE Sport
LIGA
33 min
«CR7 via dal Real? La sua cessione ha fatto tutti felici»
SERIE A
3 ore
Buffon e il clamoroso ritorno alla Juve: «Operazione simpatica. Se parte Perin...»
CICLISMO
4 ore
Stefan Küng si conferma re della cronometro
NATIONAL LEAGUE
5 ore
Petri Tuononen sbarca nella Capitale
PREMIER LEAGUE
6 ore
Mourinho brutale: «Newcastle? No, non lotto per l’ottavo posto»
BASKET
9 ore
Riva Basket, rinnova Valter Montini
SERIE A
9 ore
Buffon-bis, la Juve pensa al clamoroso ritorno: un anno come “secondo” prima di fare il dirigente
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
10 ore
«Renzetti-Novoselskiy? Via la vodka, brindiamo con il merlot ticinese»
NATIONAL LEAGUE
11 ore
Niente NHL, Jan Kovar a Zugo in via definitiva
UN DISCO PER L'ESTATE
13 ore
Le dolci (e mortifere) melodie del violinista di Turku
COPPA D'AFRICA
21 ore
Il Camerun di Seedorf non stecca l'esordio
FRANCIA 2019
21 ore
Pazza Olanda: le Orange si qualificano al 91', passa anche l'Italia
TENNIS
22 ore
Doppio turno fatale: Belinda Bencic eliminata
SERIE A
23 ore
Sarri vuole un Ronaldo come il suo... Higuain: sarà lui il terminale offensivo della Juve
TENNIS
1 gior
Federer testa di serie numero 2? Nadal non ci sta
CICLISMO
24.05.2019 - 17:350
Aggiornamento : 23:00

Zakarin sontuoso a Ceresole Reale, Polanc resta in rosa

Il russo ha vinto in solitaria la 13esima tappa del Giro d'Italia, la prima con arrivo in salita

CERESOLE REALE (Italia) - Ilnur Zakarin, con una splendida azione, ha vinto la 13esima tappa del Giro d'Italia, 196 km da Pinerolo a Ceresole Reale.

Il russo, in fuga fin dai primi km in un gruppo piuttosto numeroso, ha piazzato l'attacco decisivo nella salita verso Lago Serrù e ha chiuso con 35" su Nieve e 1'20" su Mikel Landa. Giunto al traguardo con 4'49" dal vincitore di giornata, lo sloveno Jan Polanc conserva (almeno per ora) la maglia rosa. 

Nibali e Roglic, nella prima tappa di montagna, si sono limitati a "marcarsi" e sono arrivati insieme al traguardo con 2’57” di ritardo da Zakarin. Giornata difficile per Miguel Angel Lopez (arrivato con più di 4’ di ritardo), e Simon Yates, arrivato a 5’.

Nella generale Jan Polanc è al comando con 2'25" su Roglic, 2'56" su Zakarin, 3'06" su Mollema e 4'09" su Nibali.

KEYSTONE/EPA (ALESSANDRO DI MEO)
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
Zarco 1 mese fa su tio
Grande Ilnur
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-26 20:54:29 | 91.208.130.86