Lazio
0
Milan
3
fine
(0-2)
+22
TENNIS
25.03.2019 - 12:220
Aggiornamento : 19:44

Interessi e interessucci nel tennis: Federer sta per “comprarsi” Zverev

Non solo gli sport di squadra o i motori: i conflitti di interesse ci sono anche dove dominano racchetta e pallina. Mollato l'agente, il tedesco potrebbe entrare a far parte della scuderia di Roger

MIAMI (USA) – Presto l'immagine di Alexander Zverev sarà controllata da Roger Federer? Detta così, suona male, è sicuramente una forzatura; non è tuttavia qualcosa di molto lontano dalla realtà.

Il rampante tedesco pare infatti in procinto di firmare con il Team8, agenzia che cura i diritti e gli interessi di alcuni tra i big della racchetta. La particolarità? L'agenzia è stata fondata da Federer e da Tony Godsick, ovvero il suo agente storico.

Solo qualche giorno fa, a Tennis Magazine, Zverev ha confermato di aver mollato il suo ex manager, il 79enne cileno Patricio Apey, e di essere pronto a legarsi a un nuovo rappresentante. I soliti beninformati del circuito danno ormai per fatto l'accordo con Roger e i suoi, pronti così a confermarsi influentissimi in seno all'ATP. La partnership è legale e, ci scommettiamo, sarà più che vantaggiosa per le parti in causa. Come già accaduto in altri sport – ricordate il precedente Valentino Rossi-Marc Marquez, con gli scontri in pista poi protrattisi anche in tribunale? - senza voler mettere in dubbio la professionalità di alcuno, quanto senso ha che un “pro” curi gli interessi di un avversario?

Nel frattempo, interpellato sulla questione, Federer si è smarcato, pronunciando uno dei rarissimi “No comment” della sua carriera. «Questo non ha a che fare con il campo da tennis – ha graffiato il renano - e io parlo solo di quello. Sono un atleta e sono concentrato sul giocare a tennis, non tratterò questa questione».

SPORT: Risultati e classifiche

KEYSTONE/AP (Gaston De Cardenas)
Guarda tutte le 26 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Dejan Kesten 1 anno fa su fb
Mi sembra una cosa molto intelligente, visto i successi e soprattutto l'onestà sportiva di un personaggio come Federer.
albertolupo 1 anno fa su tio
Il buon Roger sta pensando al dopo carriera (come se ne avesse bisogno…). Certo che quel "8"... Si vede che non conosce Crozza ;-)
GI 1 anno fa su tio
ho sempre creduto che il tennis fosse, fatta eccezione per il doppio, uno sport individuale... se poi i giocatori decidessero di "far capo" ad una qualche organizzazione per "essere gestiti"....cavoli loro.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-05 00:47:30 | 91.208.130.87