CANOTTAGGIO
28.01.2018 - 21:380

Ottimo quarto rango negli U19 per la ceresiana Nimue Orlandini

Buoni risultati dei ticinesi nel test sulla lunga distanza

MULHOUSE – Sul tratto alsaziano del Reno si è disputato il secondo test sulla lunga distanza (6000 metri) promosso dalla Federremiera elvetica, obbligatorio per tutti quegli atleti smaniosi di far parte della rosa della nazionale nelle diverse categorie e specialità.

Nel contesto seniori, pronostico ampiamente rispettato. In campo maschile il successo è arriso al turgoviese e vincitore della coppa del mondo 2017, Nico Stahlberg che ha fatto segnare un eccellente 23’02”31. Alle sue spalle troviamo Roman Röösli e Andri Struzina. I ticinesi presenti in questa categoria si sono difesi onorevolmente: 23esimo Aurelio Comandini (peso leggero) della Ceresio in 25’04”03; 34esimo Filippo Ammirati (Lugano) in 25’36”11; 42esimo il compagno di società, Andrea Zocchi (peso leggero) in 26’01”54.

Fra le donne, la più veloce è risultata la campionessa del mondo di Sarasota, Jeannine Gmelin di Uster con un crono di 24’48”98. Al secondo e terzo rango troviamo Frédérique Rol e Patricia Merz, entrambe appartenenti alla categoria pesi leggeri. Segue, al 19esimo rango Kawtar Stify del Club Canottieri Lugano in 29’39”65.

Nella categoria U19 femminile, assente Olivia Negrinotti (influenzata), al primo posto troviamo Célia Dupré del CA Vésenaz in 26’42”41. Secondo rango per la zughese jana Nussbaumer, vincitrice sabato degli Swiss Indoors. Seguono la romanda Emma Kovas e al quarto posto la ceresiana Nimue Orlandini in 27’13”19.

In campo maschile, 34esimo rango per Matteo Pagnamenta del Club Canottieri Lugano in 26’12”71, segue il compagno di società, Elia Bucci in 27’09”10.

Nel fine settimana si è gareggiato anche a Pisa per la regata di gran fondo (6000 metri) “Navicelli Rowing Marathon". Nella categoria master (43-54), con 10 equipaggi al via, il primo rango è andato alla formazione del Lugano composta da Marco Gravina, Fabio Aldeghi, Sergej Sokolov e Marco Briganti nel tempo di 22’45”27. Seguono, a 5” l’armo dell’Elpis Genova e a 10” la Canottieri Padova comprendente il plurititolato azzurro Rossano Galtarossa.

Vittoria luganese anche nella categoria cadetti femminile (21 equipaggi in gara) grazie a Veronica Calabrese e Giorgia Pagnamenta nel tempo di 26’45”05. Secondo posto per l’armo della regione Toscana, staccato di 5” e al terzo troviamo la formazione pisana del Pontedera.

Commenti
 
Tags
rango
categoria
lugano
u19
orlandini
nimue
canottieri
ceresiana nimue orlandini
nimue orlandini
ceresiana nimue
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-05-27 01:45:23 | 91.208.130.86