Ti-Press
PALLANUOTO
05.05.2016 - 11:560

Al Lugano il primo derby "estivo"

Radivojevic e soci hanno piegato 19-5 il Bissone

LUGANO - La prima partita casalinga nelle acque amiche del Lido di Lugano privo della sua copertura pressostatica sorride alla Lugano Pallanuoto la quale, pur senza il capitano Deni Fiorentini, ammalato, conquista il derby con un perentorio 19-5.

Nulla da fare per i malcapitati cugini bissonesi capitanati dall’ex Riccardo Lazzarini: pur privi del fondamentale apporto del capitano Deni Fiorentini la Lugano Pallanuoto impiega solo un tempo a piegare ogni resistenza e indirizzare la partita verso una facile vittoria. I valori in acqua erano diversi e il primo parziale di 8 reti a 1 ha subito messo in chiaro la differenza nella caratura delle rose. Mattatore della serata è stato il mancino Dusan Radivojevic, capace di infilare ben 6 volte la porta difesa da Francesco Caprani. Cinque centri a testa, invece, per i due stranieri del gruppo: Chicco Pagani e Umberto Marino.

Archiviato il derby, la testa dei luganesi corre subito ai prossimi due imminenti incontri, sempre in casa: venerdì, ore 20.45 contro il temibile Horgen servirà una prova convincente, in grado di scacciare i brutti ricordi legati alla sconfitta patita in casa del Kreuzlingen. Sabato invece (ore 20.30) l’incontro con il Carouge dovrebbe essere più semplice.

Da ultimo, una buona notizia: quest’anno la Federazione ha assegnato a Lugano l’organizzazione dell’atto finale della Coppa Svizzera 2016, durante il quale i nostri ragazzi saranno chiamati a difendere il titolo di cui sono detentori. Il 20 e 21 maggio prossimi al Lido sarà possibile godere di un vero spettacolo con ben cinque partite e tante attività di contorno.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
lugano
derby
pallanuoto
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-23 20:53:06 | 91.208.130.86