Alcuni spezzoni del film Switzerlanders
Switzerlanders
25.05.2020 - 11:530

Ora in home cinema: il più grande progetto cinematografico della Svizzera

La Svizzera scrive la storia con «Switzerlanders»

Il più grande progetto cinematografico condiviso della storia della Svizzera è disponibile dal 21 maggio per il download o in DVD.

Da un’illuminazione del famoso regista Ridley Scott nasce l’idea di ritrarre la vita in un intero Paese in 24 ore. Svizzeri di tutte le regioni, età e classi sociali hanno contribuito filmando ritagli della loro routine quotidiana. I contributi inviati, per una durata totale di oltre 1400 ore, dipingono uno spaccato della nostra terra da differenti punti di vista e modi di vedere. Non sempre positivi ma autentici al cento per cento.

Dove posso vedere Switzerlanders?
Potrai facilmente goderti il più grande progetto cinematografico della storia della Svizzera direttamente dal divano di casa tua! A partire dal 21 maggio questo capolavoro (della durata di un normale film) sarà disponibile su tutte le maggiori piattaforme digitali come Teleclub, Sky, UPC o Myfilm.ch. Sarà inoltre disponibile nei negozi in DVD.

Il genio creativo
Per creare questo spettacolare mosaico cinematografico a partire dal guazzabuglio variopinto di contributi e farne un film della giusta durata, ci volevano tre profili geniali: i creatori di «Switzerlanders».

Michael Stearns

Michael Stearns è un soundtrack designer e produttore musicale americano. Nella sua carriera decennale ha creato la colonna sonora di documentari internazionali, importanti serie di Hollywood e perfino film Disney. Il suo lavoro per «Switzerlanders» lo ha impressionato positivamente: «La cosa che mi ha più colpito sono le persone: gli svizzeri sono originali e hanno uno spiccato senso dell‘umorismo. Ci si accorge in fretta che questo Paese ha molto più da offrire che non formaggio, cioccolato e orologi.»

Michael Steiner

Michael Steiner è ormai un idolo per tutti i bambini della Svizzera grazie al suo capolavoro «Wolkenbruchs wunderliche Reise in die Arme einer Schickse». Il regista svizzero è un esperto nel proprio lavoro e sa come dirigere la fotografia delle varie scene per trasmettere le giuste emozioni. La sua visione di «Switzerlanders»: «Per me era importante rappresentare uno spaccato della società svizzera. Ci sono solitari e famiglie, eccentrici e persone normali.

Stephan Anspichler

Stephan Anspichler è il produttore d’esperienza dietro «Switzerlanders» e ha ricevuto molti complimenti per la sua interpretazione del progetto anche da parte della compagnia cinematografica di Ridley Scott. Anche la collaborazione con il team al completo è stata un grande successo. Ciò che gli ha fatto più piacere: «Sono innanzitutto fiero del fatto che abbiamo ricevuto contributi da tutte le regioni della Svizzera. Il Röschtigraben non esiste in ‹Switzerlanders›.»

La Svizzera è una star del cinema


Uno spezzone del film Switzerlanders

20 Minuti presenta il più grande progetto cinematografico collettivo della storia della Svizzera. Con Switzerlanders, il regista Michael Steiner e il produttore Stephan Anspichler sono riusciti a realizzare un impressionante ritratto del nostro Paese che non sarebbe stato possibile senza la partecipazione dell‘intera popolazione. Da tutti questi contributi, per un totale di oltre 1400 ore, è nato uno spaccato della nostra Svizzera presentata da diversi punti di vista. Non sempre positivi ma autentici al 100 per cento, insieme compongono uno straordinario mosaico cinematografico della durata di un classico film.

 

Michael Stearns
Guarda le 4 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-05 10:41:14 | 91.208.130.86