Monica Meroni Braun
MENDRISIO
12.03.2020 - 10:270
Aggiornamento : 10:45

Zoomando sul territorio della Montagna

Monica Meroni Braun, candidata PPD al Municipio e al Consiglio Comunale di Mendrisio

di Redazione

Sedendo sui banchi di Consiglio Comunale e quale candidata alle prossime elezioni, mi sembra utile far sapere ai concittadini della Montagna quello che è successo durante questa legislatura e quello che bolle in pentola per la prossima.

“Zoomiamo” con il pensiero sul nostro territorio e partiamo da Besazio. Piano regolatore. La convinzione era di riuscire finalmente a dare ai cittadini di Besazio quel PR che da tanto, troppo tempo aspettano, ma non vi è stata la maggioranza necessaria e il dossier slitta alla prossima legislatura. È prevista anche la costruzione di un autosilo, ma la tempistica a questo punto non è chiara.

Facciamo qualche curva e arriviamo ad Arzo dove per il palazzo scolastico è stato stanziato un credito di 1,8 milioni per la sistemazione dell’area esterna. Sul piazzale non vi saranno più automobili e i bambini avranno più spazio per giocare. Vi sarà la sostituzione di diversi tratti di canalizzazione ormai vetusti e la riqualifica urbanistica di Via Confine e via O. Longhi, con l’introduzione della zona 30. L’intero comparto verrà valorizzato e reso più sicuro. Peccato che proprio qui, dove la scuola chiama a sé tutti i bambini della Montagna, manchi un parco giochi. Grazie a un credito di 8,5 milioni, si amplierà inoltre la casa anziani Santa Lucia e i lavori dovrebbero iniziare nella seconda parte dell’anno. Miglioramenti anche in ambito di mobilità con la linea 524 con corse ogni 30’: un primo piccolo passo per migliorare l’offerta del trasporto pubblico su tutto il San Giorgio.

Saliamo e arriviamo a Meride, dove vi sarà una nuova pavimentazione che renderà il suo nucleo ancora più bello. A Tremona sono previsti nuovi posteggi in zona Civ ed è stato adottato il Regolamento comunale per l’utilizzo e la gestione del parco archeologico in zona Castello, che permette a questo sito di godere di uno status adeguatamente riconosciuto a livello comunale.

Vi saranno inoltre delle novità a partire da questa primavera/estate per tutti i quartieri nell’ambito di “Estate insieme”; lasciamoci sorprendere!

Vorrei ringraziare le diverse Commissioni di Quartiere, antenne sul territorio che fanno un buon lavoro. Un incoraggiamento a continuare e a non lasciarsi scoraggiare se ogni tanto prevale la percezione di non essere sufficientemente ascoltate; una riflessione sarà d’obbligo.

Un grazie anche alle diverse associazioni e gruppi presenti sul nostro territorio, una realtà molto vivace che riesce a proporre momenti di svago, cultura, condivisione e integrazione per tutti i gusti e per tutte le età. Il Comune garantisce supporti finanziari e logistici durante gli eventi, ma molti di questi gruppi chiedono di trovare una sede dove potersi riunire e organizzare le proprie attività. L’obiettivo personale legato ai quartieri della Montagna per la prossima legislatura è proprio questo. Sarebbe un bel segnale per i quartieri: la dimostrazione di una prossimità non solo dichiarata, ma effettiva e tangibile.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-11 01:04:57 | 91.208.130.89