Marco Battaglia e Manuel Astalli
MENDRISIO
26.03.2021 - 11:390

12 milioni di franchi per il rilancio economico post-pandemia di Mendrisio

di Manuel Aostalli, Candidato PPD per il Municipio e Marco Battaglia,  Candidato verde liberale per il Municipio

MENDRISIO - 12 milioni di franchi per il rilancio economico post-pandemia di Mendrisio

Le conseguenze della pandemia peseranno in maniera notevole sull’economia. Per la prossima legislatura la priorità è quindi una sola: rilanciare l’economia e garantire nuovi posti di lavoro. Per questo occorre un piano semplice, chiaro e sostanziale di rilancio che in questo momento manca alla Città.

Come secondo polo economico del Cantone, con oltre 1'300 aziende attive sul suo territorio, Mendrisio offre molti beni e servizi. Dal 2017 al 2020 la Città ha assegnato oltre duemila incarichi diretti e su invito per la cifra di 50 milioni di franchi ma, nonostante le numerose aziende sul suo territorio, ben 36 milioni di franchi (oltre il 70%) sono andati ad aziende fuori da Mendrisio: 27 milioni ad aziende ticinesi e 9 milioni di franchi ad aziende oltre Gottardo.

È ovvio che non tutti i beni e i servizi possono essere reperiti localmente. Guardando però ai mandati assegnati negli ultimi anni sorgono alcuni interrogativi. Per fare solo alcuni esempi troviamo: l’acquisto di altalene da Lucerna, sculture multifunzionali per Piazza del Ponte dal Canton Berna, tavoli da Friborgo, progettazione delle colonnine di ricarica da uno studio di Ginevra o fornitura di alimenti da San Gallo.

Nei periodi di crisi lo Stato ha il compito di investire i soldi pubblici sul proprio territorio per stimolare e rilanciare l’economia. Così fecero gli americani dopo la crisi del ’29 o più recentemente dopo la crisi del 2008. Anche in un contesto comunale è possibile adottare e adattare questa politica economica.

 Proponiamo per la prossima legislatura di rettificare il tiro nell’assegnazione dei numerosi mandati diretti e investire questi soldi nel tessuto economico locale. È nostro obiettivo reindirizzare un terzo di tutti i mandati diretti assegnati oggi fuori Mendrisio verso la Città e i suoi quartieri, per immettere nell’economia locale 12 milioni di franchi senza modificare la gestione corrente. Questo importante piano di rilancio genererebbe posti di lavoro e posti di apprendistato (su questo è pendente inoltre una mozione PPD). Oltre a considerare il valore per l’economia locale, l’assegnazione dei mandati diretti dovrà inoltre valutare criteri come la proporzione di personale residente e criteri di sostenibilità (è infatti meglio rifornirsi localmente, che far arrivare prodotti da molti chilometri di distanza). Questo piano di investimento avrebbe inoltre per il Comune anche un ritorno economico positivo attraverso la tassazione aziendale.

 

Marco Battaglia
Guarda le 2 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-04 04:51:13 | 91.208.130.86