ti.mammeConoscete la malattia mani-bocca piedi?

30.11.22 - 08:00
Infezione frequente e molto contagiosa che può causare piccole epidemie tra i bambini
Deposit
Conoscete la malattia mani-bocca piedi?
Infezione frequente e molto contagiosa che può causare piccole epidemie tra i bambini

Con il nome di hand, foot and mouth disease, semplicemente tradotto in malattia mani-bocca-piedi, viene indicata un’infezione altamente contagiosa che colpisce generalmente neonati e under 10, ma può interessare anche adolescenti e adulti, in forma molto più lieve. L’infezione è di natura virale, causata da enterovirus a maggior diffusione invernale e primaverile che però non disdegnano anche altri periodi dell’anno, quindi meglio non abbassare la guardia visto che il contagio è molto facile. La trasmissione della malattia, infatti, avviene attraverso colpi di tosse e starnuti, ma anche a causa di contatto con secrezioni infette raccattate su superfici contaminate. Toccare un tavolo sporcato da saliva o secrezioni nasali infette o anche ingerire acqua di una piscina non disinfettata adeguatamente può causare la trasmissione del virus e, quindi, la malattia che ha una durata di circa dieci giorni ed esplode dopo un’incubazione di una settimana al massimo.

La formazione di piccole vesciche soprattutto sul palmo della mano, la pianta dei piedi e nella bocca, ma anche nell’area coperta dal pannolino sono un sintomo evidente dell’infezione in corso e la fanno rientrare nel gruppo delle malattie esantematiche caratterizzate proprio da alterazioni della cute. Le vescicole possono essere accompagnate da febbre lieve, dolori addominali con diarrea, mal di gola, cefalea e vescicole anche su gambe e braccia o lingua e gola, comprese le tonsille. Proprio la presenza di protuberanze nell’area orofaringea determina la complicanza più grave della malattia: la disidratazione. I piccoli pazienti, infatti, a causa di queste lesioni dolorose rifiutano acqua e cibo che provocano dolore durante la deglutizione.

Una visita medica con valutazione dei sintomi permetterà la diagnosi corretta della malattia, escludendo problemi di dermatite, varicella, stomatite o herpes caratterizzati da manifestazioni simili. Individuato chiaramente il problema, il medico potrà prescrivere paracetamolo per la febbre e rimedi anestetici locali per attenuare il dolore causato dalle lesioni della cavità orale. Visto che non esistono rimedi specifici per la malattia mani-bocca-piedi, la prevenzione è un’alleata preziosa e si basa essenzialmente su corretta e frequente igiene delle mani e della bocca. Lavare spesso le mani dei piccoli è un ottimo sistema preventivo, così come la pulizia e la sanificazione delle superfici utilizzate dai bambini e potenzialmente infette. Non condividere stoviglie è un altro step fondamentale nella prevenzione insieme all’attenzione ad evitare contatti diretti con bambini sicuramente o potenzialmente infetti.

COMMENTI