Immobili
Veicoli

TI.MAMMECarnevale: spazio al fai da te dei costumi

10.02.22 - 08:00
Realizzare vestiti ispirati alla fantasia dei bambini è più facile ed economico di quanto si pensi
Deposit
Carnevale: spazio al fai da te dei costumi
Realizzare vestiti ispirati alla fantasia dei bambini è più facile ed economico di quanto si pensi

Una sciarpa con i colori di Hogwarts, un paio di occhiali tondi ed una cicatrice a forma di saetta disegnata sulla fronte: et voilà, la magia è servita ed il costume da baby Harry Potter è pronto. Oltre a questa idea molto pratica e sbrigativa, ne esistono molte altre alle quali ispirarsi soprattutto per realizzare una perfetta maschera di carnevale, ben fatta ed originale e, soprattutto, artigianale. Pirati, principesse e supereroi sono un classico tra le preferenze dei bambini, ma invece di rincorrere l’acquisto per un invito improvviso è possibile riciclare quello dell’anno precedente, magari modificandolo per farlo diventare qualcosa di nuovo. Ma per creare un abito davvero unico, magari coinvolgendo anche i pargoli, bisogna trovare un’idea da realizzare. Una fettuccia sulla quale annodare strisce di tulle da annodare in vita rappresenta la base per il vestito di una fata ed abbinata ad un dolcevita ed una calzamaglia in tinta può diventare il costume da gattino da completare con una coda in peluche ed un cerchietto con le orecchie in tinta. Con forbici e cartone si possono realizzare sagome di emoji e di stelle, mentre uno scatolone quadrato può diventare un grande dado colorato con tanti pallini disegnati su ogni faccia ad indicare il numero.

Una tutina o un pigiamino verde con cappuccio può essere la base per realizzare un simpatico costume da cactus per un bebè: basterà ricoprire la stoffa con un po’ di scovolini ed in testa si potranno attaccare dei rametti di feltro. Se la tutina è nera e ha il cappuccio, ricoprendola con batuffoli di ovatta si potrà dar vita ad una simpatica pecorella. Una cosa importante da tenere a mente è che i bambini, nei loro costumi di carnevale, dovranno avere la possibilità di muoversi agevolmente, correre e saltare. Meglio non esagerare con vestiti troppo ingombranti, quindi, lasciando da parte idee simpatiche come il travestimento da piatto di pasta o mongolfiera, sarà preferibile optare per qualcosa di più compatto, ma ugualmente divertente. Il sub per esempio richiede una tuta di colore unico da indossare con una maschera da immersione e due grandi bottiglie di plastica dipinte completate da uno spago da indossare come uno zainetto. Una vaschetta di alluminio dipinta può diventare il guscio di una tartaruga ed indossata su una tuta verde ed una mascherina sugli occhi, trasformerà il bambino in una perfetta ninja turtle.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram