Deposit
TI.MAMME
29.05.2021 - 08:000

Genitori condizionati dai falsi bisogni dei bambini

Molti oggetti ritenuti necessari per i piccoli sono spesso inutili. Vediamo a cosa si può rinunciare

Il corredo del neonato è una sorta di tradizione che continua anche con la crescita del bambino quando il corredino diventa un patrimonio di oggetti comprati per emulazione o perché visti nella pubblicità o per consiglio di qualcuno. In realtà i pargoli hanno bisogno di poche cose davvero utili e sensate. Senza scivolare nel qualunquistico e retorico elenco dei bisogni primari dei bambini che esulano dalle cose materiali, proviamo a sfatare il mito di alcuni oggetti ritenuti irrinunciabili. Alzi la mano chi non ha detto, almeno una volta, che il body è il capo di abbigliamento immancabile nel guardaroba di ogni neonato. 

Bene, ora abbassate la mano e prendete atto che è l’indumento forse meno indicato per i piccoletti. Pensate alla sua chiusura alla base, ad impedire l’areazione della cute ed a favorire dermatiti da pannolino. Meglio una magliettina! Il cuscino contro la plagiocefalia: la testa dei neonati può essere un po’ schiacciata da una parte ed i genitori temono che possa rimanere una condizione definitiva e per questo cercano tutti i rimedi per evitarla. Ma in realtà quella condizione rientra da sola ed i cuscini diffusi contro il problema sono stati additati dai pediatri a causa della consistenza del materiale di cui son fatti che non rispetta i parametri fissati per garantire la sicurezza del sonno dei neonati. 

Il girello finisce per sostituirsi ai piccoli nel mantenimento della posizione eretta, il box costituisce una limitazione alla necessaria esplorazione ed il suo utilizzo è preferibile ridurlo al minimo indispensabile. Il guinzaglio è un altro strumento controverso che oltre a limitare – ancora - la libertà di esplorazione dei bambini diventa pericoloso in ambienti molto affollati, nei quali tendenzialmente viene utilizzato. Meglio tenere i piccoli per mano, un gesto rassicurante che non impedisce di consentire loro anche una giusta esplorazione, sempre sotto lo sguardo attento dei genitori.

Bambine e bambini, per crescere, hanno sicuramente bisogno di molte cose: figure adulte di riferimento che ne ascoltino i bisogni e che sappiano mettersi in comunicazione con loro (pur senza pretendere da sé stesse una perfezione irraggiungibile e, forse, nemmeno auspicabile), stimoli ed esperienze che ne accendano la creatività, momenti di incontro e socializzazione e altri momenti per stare un po’ da soli; scoperte da fare, paure da affrontare, litigi da ricomporre, giochi da condividere… L’elenco potrebbe continuare, ma il succo del discorso è chiaro: molte delle cose di cui i piccoli hanno bisogno per diventare adulti sereni non sono beni materiali.

 

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-16 13:01:55 | 91.208.130.85