Deposit
TI.MAMME
11.01.2021 - 07:000

Conseguenze di una gravidanza extrauterina

Fertilità e parti futuri possono essere compromessi? Cosa fare?

Il corretto impianto di un ovulo fecondato nell'utero, si sa, dà inizio alla gravidanza e questo, solitamente, avviene in modo regolare, ma quando l'impianto avviene in sedi diverse da quella prevista, si parla di gravidanza extrauterina o ectopica. Sul sito del National Institute Clinical Excellence, così come nell'articolo scritto da Maura Bolletta, Silvia Sansavini, Lucia De Meis, Rosita Fratto, Luigi Filippo Orsini e pubblicato nel 2010 sulla Rivista Italiana di Ginecologia ed Ostetricia, si evidenzia che la gravidanza extrauterina  si verifica in circa il 3% delle gestazioni e riguarda più frequentemente donne over 35. A causarla possono essere endometriosi, infezioni delle tube di Falloppio, cure farmacologiche, interventi chirurgici dell'addome, alterazioni ormonali e metodi anticoncezionali. 

Ma non essendo cause sempre chiare, l'aspetto più importante è la scoperta della gravidanza ectopica, al fine di poterla monitorare evitando conseguenze pericolose per la donna. Verificare la gravidanza extrauterina è possibile attraverso ecografia, sostenuta dal controllo dei livelli dell'ormone beta HCG. Quando questi metodi non sono di aiuto, si ricorre all'intervento chirurgico laparoscopico. Nel 70% dei casi le gravidanze extrauterine si risolvono con un aborto spontaneo, altrimenti è necessario monitorare accuratamente la gestante con controlli frequenti oppure ricorrere ad una specifica terapia medica per interrompere la crescita embrionale. All'intervento chirurgico, invece, si arriva quando sono impossibili le altre due soluzioni ed anche in caso di emergenza. 

Ma dopo una gravidanza ectopica, che cosa può succedere? Prima di tutto è bene precisare che la fertilità della donna risulta compromessa solo in caso di perdita di una tuba o di più gravidanze extrauterine. Quando, invece, la soluzione della gravidanza extrauterina arriva con un aborto spontaneo non ci sono particolari problemi per la fertilità e si può tranquillamente programmare una nuova gravidanza. Le uniche precisazioni riguardano i tempi, che devono superare i tre mesi in caso di soluzione con terapia medica, e la possibilità di incorrere in una nuova gravidanza ectopica la cui probabilità si quadruplica dopo la prima.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-01-23 12:03:54 | 91.208.130.87