Deposit
TI.MAMME
10.09.2020 - 08:000

I disturbi alimentari in età adulta

Sempre più frequenti i casi di over 40 anoressici

Magrezza estrema, viso scavato, sguardo spento: sono i campanelli d'allarme che, di solito, si cercano negli adolescenti che rifiutano il cibo e sono ossessivamente preoccupati per il proprio peso ed il proprio aspetto fisico. Perché i disturbi alimentari sono sempre in agguato, ma la verità è che colpiscono anche gli adulti oltre che i teenagers. È sempre più frequente, ormai, che anche tra persone di 40 e 50 anni si registrino casi di anoressia, spesso conseguenza di avvenimenti particolarmente dolorosi  come lutti, divorzi, perdita del lavoro o di cambiamenti importanti, come l'adolescenza dei figli, la menopausa o la paura di invecchiare. Tra gli adulti, l'anoressia è un problema che colpisce prevalentemente le donne ed accanto alle cause esterne si riconosce anche una componente genetica come fattore scatenante del problema. 

Non è da escludere, infatti, una predisposizione a soffrire di disturbi alimentari, con un dato che si attesta intorno al 10% di possibilità a sviluppare il problema, per chi abbia un parente prossimo che ne abbia sofferto. Uno studio  dell'University College di Londra, condotto su quasi seimila donne di età compresa fra i 40 ed i 50 anni, ha rivelato che più di una donna su 10 era stata afflitta da un disturbo alimentare e circa il 3% ne stava affrontando uno. A guidare lo studio c'era la direttrice del Consultation Alimentation et Nutrition chez l’Enfant et L’Adolescent dell’University Hospital di Ginevra, Nadia Micali, docente universitaria di Psichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza, la quale evidenzia la pericolosità dei disturbi alimentari anche in età adulta, soprattutto a causa della tendenza a negare l'evidenza o la vergogna a riconoscere la presenza del problema. 

Anche tra le star c'è stato qualche caso di sospetta anoressia bruscamente zittito dalle dirette interessate: Celine Dion, apparsa lo scorso anno tremendamente dimagrita su alcune foto pubblicate sul suo Instagram alle quali la famosa cantante rispondeva di non avere alcun problema e chi non gradiva il suo aspetto poteva guardare altrove. Come la popstar di origini canadesi, anche le attrici Demi Moore ed Angelina Jolie hanno a lungo preoccupato i propri fan con la loro eccessiva magrezza. In ogni caso, in presenza di disturbo alimentare conclamato negli adulti il trattamento dei pazienti è uguale a quello dei più giovani, ovvero: sostegno psicologico, rieducazione alimentare e possibilità di ricovero in strutture sanitarie.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-24 03:05:12 | 91.208.130.87