Deposit
TI.MAMME
21.08.2020 - 08:000

Travaglio e parto vissuti dai bambini

Cosa percepisce il piccolo prima di venire al mondo

Ogni mamma lo sa: travaglio e parto, per quanto rappresentino l'iter di un evento meraviglioso, non sono esattamente una passeggiata di salute. Per la donna, ma anche per il bambino. Perché se la partoriente fluttua tra ansia e contrazioni, il nascituro non se la passa molto meglio. Alcuni studi, possibili grazie a conoscenze e tecnologie sempre più avanzate, hanno permesso di monitorare il travaglio vivendolo dalla parte del bambino, scoprendo così che cosa provi. L'impegno del nascituro è tutto volto ad uscire sfruttando al meglio gli spazi disponibili e rendendo praticabile ogni apertura, dal diametro ridotto, del bacino della mamma. 

Immaginate la testa del piccolo, che è di circa 10 centimetri, attraversare il bacino della donna che è a forma di imbuto: per quanto quella creaturina si barcamenerà, le ossa del suo cranio, non ancora sigillate, si accavalleranno per riuscire a passare, per poi tornare ad allinearsi normalmente dopo la nascita. Quanto al dolore, non si sa ancora se il bambino ne provi, ma sicuramente contrazioni e spazi angusti da attraversare gli provocano almeno un'intensa situazione di stress, per la quale si rende indispensabile il continuo monitoraggio del battito cardiaco proprio durante il travaglio, per scongiurare situazioni di pericolo e potenziali problemi come l'asfissia.

Anche a livello di percezioni, il nasciuturo ha un'ampia scelta tra voci provenienti dall'esterno e suoni presenti nel corpo della mamma, e di lei sente anche l'ansia o la stanchezza, attraverso il transito degli ormoni nella  placenta. Da non dimenticare che anche durante il travaglio, l'ossigeno arriva al bambino attraverso cordone ombelicale e placenta, per questo la respirazione della mamma è importante in questo frangente. La realtà cambia per il neonato tra parto naturale e cesareo? Assolutamente sì. Il neonato ha la testa più rotonda se nato da cesareo ed il suo primo respiro sarà più veloce e, forse, più doloroso.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-06 01:12:49 | 91.208.130.89