Deposit
TI.MAMME
31.07.2020 - 08:000

Come conservare il latte materno?

Accorgimenti e regole igieniche per non correre rischi salutari

Il latte materno, si sa, assicura molti vantaggi al neonato visto che, grazie alle sue proprietà, protegge da otiti, diarrea, allergie ed infezioni respiratorie e riduce il rischio di malattie cardiovascolari, diabete, leucemia ed obesità. Ottimi motivi per prolungare l'allattamento al seno il più possibile. Le mamme lavoratrici, però, si trovano costrette ad un'organizzazione maggiore per assicurare ai propri pargoli la disponibilità del proprio latte da poter assumere anche in loro assenza, una volata tornate al lavoro. Diventa fondamentale, in queste circostanze, conservare il latte nel modo assolutamente sicuro ed igienico, anche in frigo, tenendo a mente alcune regole fondamentali. 

Da ricordare, prima di tutto, che il latte materno si può conservare a temperatura ambiente - comunque inferiore a 25° - massimo 4 ore, mentre a temperature inferiori ai 15°, tipici di una borsa-frigo con le mattonelle di ghiaccio, può rimanere anche un giorno intero. Stessa durata per il latte scongelato e conservato in frigorifero tra 0 e 4°. I tempi di conservazione aumentano, invece, in caso di latte fresco che può rimanere in frigorifero sino a 4 giorni, nel freezer sino a 3 mesi e nel congelatore sino a 6 mesi. Per essere sicure di conservare un prodotto idoneo bisognerà lavare accuratamente - meglio sterilizzare! - il tiralatte ed i contenitori di vetro in cui sarà riposto il latte. 

Ogni contenitore dovrà riportare la data corretta della conservazione ed il latte fresco non dovrà mai essere mischiato con quello già conservato in frigo, oppure potrà essere aggiunto a patto che quello fresco sia prima refrigerato. I contenitori non dovranno essere riempiti sino all'orlo se il latte sarà congelato, mentre nel frigo dovranno essere riposti sui ripiani centrali che sono quelli che garantiscono una temperatura più fresca e, quindi, una migliore conservazione delle qualità del prodotto. In estate è sempre preferibile non conservare il latte a temperatura ambiente, mentre il latte congelato deve sempre essere scongelato in frigo. Se nel contenitore si è verificata una divisione tra grasso e liquido, non agitare per rimescolarli, ma ruotare delicatamente.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-11-30 09:31:57 | 91.208.130.86