Deposit
TI.MAMME
18.06.2020 - 08:000

Quando il corpo dei bambini cresce troppo in fretta

Pubertà precoce per un bimbo ogni 10 mila

Sviluppo del seno e mestruazioni prima degli 8 anni, nelle femminucce, e crescita dei testicoli prima dei nove, nei maschietti. Un incubo, praticamente. In un certo senso sì, soprattutto se si considera che parliamo di bambini, e che questi fenomeni sono legati alla cosiddetta pubertà precoce la cui conseguenza, in età adulta, è un deficit di statura. In pratica, con la pubertà precoce si acquisisce la capacità riproduttiva con tutto il suo pacchetto accessorio di cambiamenti psicologici ed accelerazione dei meccanismi di crescita. Una realtà tutt’altro che virtuale che si manifesta anche con veri e propri sconvolgimenti a livello fisico ed emotivo. La pubertà precoce può essere periferica, se dipendente da uso di ormoni sessuali o da malattie dell’ovaio o della ghiandola surrenale, o centrale, se priva di cause specifiche o indotta da tumori, malattie malformative o trauma cranico. Etnia, fattori genetici e stato nutrizionale sono altri elementi variabili che possono influire genericamente sul fenomeno. 

In caso di sintomi di sviluppo precoce centrale si può appurare la situazione ricorrendo ad indagini diagnostiche con ecografia pelvica, risonanza magnetica e radiografia, e specifici esami volti a misurare la quantità di ormoni come le gonadotropine, testosterone ed estradiolo. In presenza di tumori scatenanti la pubertà precoce sarà fondamentale la cura degli stessi con i trattamenti mirati più opportuni che, al pari di altri trattamenti specifici, limiteranno lo sviluppo dei caratteri sessuali secondari prematuri. In assenza di patologie scatenanti, invece, si ricorre all’uso di una sostanza conosciuta come LHRH capace di frenare la produzione prematura di gonadoproteine. I piccoli pazienti affetti da pubertà precoce attualmente vengono curati con sostanze simili al GnRH, ormone di rilascio delle gonadotropine, ma anche il supporto psicologico non deve essere trascurato. I bambini costretti a confrontarsi con uno sviluppo puberale precoce, infatti, devono essere rassicurati ed aiutati a capire cosa accade al loro corpo senza esserne spaventati.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-15 04:16:29 | 91.208.130.85