Deposit
TI.MAMME
13.06.2020 - 08:000

Perché i bimbi scalciano nel pancione?

Uno studio inglese svela l'importanza dei movimenti fetali

Da sempre si dice che lo scalciare dei bambini nel pancione, durante la gravidanza, sia sinonimo di benessere. Una spiegazione semplice e del tutto vera del processo di mappatura del proprio corpo nello spazio che i piccoli fanno nella pancia della mamma e poi, quando sono distesi, nelle prime settimane di vita. A confermarlo è uno studio condotto, dai ricercatori dell'Imperial College London e del Great Ormond Street Hospital, su donne incinte tra la ventesima e la trentacinquesima settimana per analizzare i movimenti fetali delle loro creature e, su di essi sviluppare, modelli di riferimento. 

I calcetti che commuovono tanto le mamme, costrette anche a sopportare una forza pari a 4 chili di pressione, rappresentano una sorta di attività fisica del nascituro, utile per lo sviluppo di articolazioni, ossa e muscoli di braccia e gambe. Per questo l'assenza di tali movimenti non deve essere mai trascurata, poiché potrebbe causare malformazioni muscolo-scheletriche dopo la nascita. L'utilità dello studio britannico sta proprio nella possibilità di individuare questi problemi e preparare le cure idonee per i piccoli dopo la nascita.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-15 04:25:59 | 91.208.130.89