Mini Me Explorer
TI.MAMME
30.03.2020 - 08:000

Musei virtuali per tutta la famiglia

Ecco una lista stilata da Augusta di Mini Me Explorer

Noi andiamo in quarantena, i musei invece chiudono le porte. E allora cosa possiamo fare? Le mamme di Mini Me Explorer non si sono certamente rassegnate. Ecco il loro racconto.

«Se non possiamo spostarci da casa, allora saranno i musei a venire da noi, virtualmente ovviamente.

Snobbati un po’ da tutti, in questo momento particolare non siamo i soli a scoprire l’esistenza dei musei online. Seguendo le mille liste pubblicate sul web, siamo andati a vederli. Ne abbiamo visitati tantissimi e ci siamo accorti che i musei online sono proprio come quelli “fisici”: ci sono quelli orientati verso le esperienze, e anche quelli vecchio stile, polverosi anche virtualmente, dove si guarda e basta. Insomma, non basta un click sul computer per rendere un museo interattivo…

Musei virtuali con una sezione per bambini
Abbiamo scoperto che alcuni musei virtuali particolarmente illuminati hanno una sezione dedicata ai bambini… in inglese, ma forse possono essere d’aiuto per imparare qualche parola. Qualche esempio? Il MET di New York vi fa entrare in una macchina del tempo virtuale, il Tate Museum di Londra propone giochi, tutorial e tele virtuali su cui disegnare, mentre il Van Gogh Museum di Amsterdam vi fa scaricare delle splendide pagine da colorare.

Tantissime attività interattive legate all’arte moderna per i più piccoli le trovate al Moma di New York, ma qui servono delle conoscenze di inglese. I video del Children’s Museum di Indianapolis propongono video di esperimenti scientifici, facili da replicare. Segnalo anche uno splendido e sconosciuto museo della Florida dedicato ai Nativi Americani Seminole, l’Ah-Tah-Thi-Ki Museum di Clewinston, con un activity book a tema, pieno di giochi istruttivi a tema, labirinti, cruciverba e qualsiasi altra attività vi venga in mente.

Musei virtuali interattivi
Altri musei interessanti per le famiglie sono quelli che permettono di muoversi a piacimento al loro interno, scegliere le opere da vedere (senza sgomitare), ed a volte anche dei filmati. Immaginatevi di essere al Louvre ed avere la Mona Lisa tutta per voi, oppure poter ammirare con tranquillità tutti i dettagli della Cappella Sistina… che bello!

La versione virtuale del British Museum vi permette di muovervi a piacimento lungo un’immaginaria linea del tempo, vagando fra i più significativi reperti dei 5 continenti del nostro pianeta. Il nostro preferito è comunque il Museo Egizio di Torino, dove non posso non segnalare i filmati riguardo “lo sbendaggio virtuale” delle mummie… quanti gioielli e segreti sono nascosti sotto le bende di lino!»

Per maggiori info e link clicca qui


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-11 04:39:57 | 91.208.130.86