Segnala alla redazione
Deposit
TI.MAMME
04.02.2020 - 08:000

Nonni e nipoti: il binomio della salute

Contro la solitudine degli anziani funziona il legame più dolce del mondo

Dal greco νόννος (nonnos, che significa venerabile, santo, puro), nonno è una delle parole più belle del vocabolario di un bambino, e non solo. Perché i nonni sono la ricchezza più grande di una famiglia, capaci di amare e perdonare più di chiunque altro, di unire, insegnare ed aiutare. E così come la loro presenza è importante nella vita dei nipoti, anche quella dei più piccoli di casa è utile per i nonni.

Perché se un nonno è l'ingrediente fondamentale nella crescita di un bambino curioso e sapientemente viziato, un nipote è la medicina contro la solitudine delle persone anziane che, rilassate nelle loro giornate prive di frenesia e stress, rischiano di isolarsi, perdere interesse nel mondo esterno e confinarsi in una dimensione apatica che non giova assolutamente alla loro salute, soprattutto mentale.

Occuparsi dei nipoti, invece, permette loro di essere impegnati e quindi attivi e di avere una rete sociale più nutrita. Andare a prenderli da scuola , per esempio, oppure accompagnarli nelle attività extrascolastiche permette ai nonni di incontrare altre persone. Le reti sociali e gli scambi umani sono da sempre motivo di vigore mentale e voglia di vivere che fa bene soprattutto quando non si è più giovani. 

Queste rivelazioni, frutto di ricerche accurate, raccomandano, comunque, una «somministrazione» adeguata di nipoti. Occuparsene troppo spesso, infatti, potrebbe ridurre gli effetti positivi ed interferire con le abitudini dei nonni. Insomma anche in questo caso: poco è bene, troppo fa male!

 


TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-19 21:55:25 | 91.208.130.85