Segnala alla redazione
Deposit
TIMAMME.CH
07.01.2020 - 08:000

Selfie in sala parto: moda o mania?

Un'abitudine sempre più diffusa per la quale è nata anche un'etichetta virtuale

L'hashtag è #deliveryroom, sala parto, ed accompagna le foto pubblicate sui social e relative proprio al parto ed ai suoi protagonisti. Si moltiplicano così i selfies delle future mamme, ma soprattutto dei futuri papà che, se un tempo, riuscivano solo a svenire sopraffatti da tensione, emozioni o dalla vista del sangue, ora si improvvisano reporter.

In rete abbondano le foto di uomini sorridenti mentre, sullo sfondo, le loro donne con una smorfia di dolore partoriscono. Foto di gruppo con mamma disfatta ma felice, neonato con un'emoji sul viso, papà con un sorriso ormai indeformabile, medici ed infermieri. Il selfie diventa un rito, quasi una moda, persino una mania: ogni circostanza deve essere immortalata e condivisa.

Lo fa la gente comune, lo fanno i vip e lo fanno anche quelli che non dovrebbero. La tendenza del selfie in sala parto, infatti, nasce con una foto-scandalo del medico venezuelano Daniel Sanchez che, qualche anno fa, pubblicò su Instagram un selfie in sala parto con una paziente in pieno parto. Una situazione importante e sicuramente intima durante la quale il medico avrebbe dovuto mostrare ben diversa attenzione.


TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-27 20:39:15 | 91.208.130.86