Segnala alla redazione
Deposit
TI.MAMME
13.11.2019 - 14:000

Giocare è una cosa seria

Appuntamento giovedì con il dibattito-conferenza organizzato dall'ASPI

Nell’ambito dei festeggiamenti per il 30° della Convenzione ONU per i diritti del Fanciullo, in collaborazione con la Biblioteca cantonale di Bellinzona, ASPI propone un dibattito-conferenza sul tema del diritto al gioco: la dimensione giocosa nella vita del bambino è fondamentale per il suo sviluppo psicofisico ed è importantissima anche nella relazione padre-figlio/a.

La conferenza precede e inaugura l’apertura della mostra "Giochiamo Papà!", la cui presenza presso la Biblioteca si inserisce nel contesto della 32° edizione di Castellinaria.

L'incontro si svolgerà presso la Biblioteca cantonale di Bellinzona, ore 18.30. 

Durante la serata, si metterà inoltre l’accento sul diritto al gioco: la dottoressa Myriam Caranzano Maitre fornirà gli estremi teorici, aprendo poi la discussione con gli ospiti presenti – i due papà – e con il pubblico, che potrà partecipare attivamente al dibattito.

«ASPI è da sempre impegnata nella prevenzione della violenza sui minori, sostenendo l’importanza di rafforzare non solo le competenze dei bambini, con i quali lavora costantemente, ma anche quelle delle loro figure di riferimento. Tra queste vi sono i papà che svolgono un ruolo fondamentale nello sviluppo dell’autostima del bambino e del suo senso di sicurezza.
La complementarietà dei ruoli tra i genitori e l’assunzione comune della responsabilità verso i figli, inoltre, è la base di un quadro di vita sereno e sicuro per i bambini. I papà di oggi si sono ritagliati uno spazio diverso all’interno della famiglia rispetto al passato: essi svolgono infatti un ruolo attivo nelle dinamiche famigliari e partecipano allo sviluppo e alle attività dei figli con maggiore presenza e coinvolgimento.
L’intento di ASPI è quello di valorizzare e sostenere ulteriormente questo rapporto, rafforzando la consapevolezza, le competenze educative e protettive dei padri, anche nell’ottica della prevenzione degli abusi e del maltrattamento all’infanzia. Per questo motivo ha ideato un programma dedicato appositamente ai padri e ai loro figli – Giochiamo Papà! – che si sviluppa seguendo le linee guida della prevenzione del maltrattamento infantile dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e dell’ISPCAN (Società internazionale per la prevenzione degli abusi e della negligenza sui bambini)».

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-09 20:16:16 | 91.208.130.89