Segnala alla redazione
Deposit
PAID POST
05.09.2019 - 08:000
Aggiornamento : 18:16

Al bambino esce sangue dal naso, che faccio?

Ecco quali sono le cause e i possibili rimedi. I consigli della Farmacia Contrada dei Patrizi di Viganello

 

La perdita di sangue dal naso può interessare anche, e soprattutto i bambini. Ma quali sono le cause? E come bisogna comportarsi? Abbiamo girato le domande al team della Farmacia Contrada dei Patrizi di Viganello. 

«L’epistassi frequente (il sanguinamento dal naso) è un problema che affligge molte persone, sia adulti che bambini. La causa è da riportare alla fragilità di uno o più capillari, infatti quando questi sono sottoposti ad un trauma oppure a condizioni climatiche avverse come gli sbalzi di temperatura, inizia il sanguinamento.
In genere non c’è differenza tra un sanguinamento mono o bilaterale (cioè che interessa una o due narici), dipende appunto da quanti sono i capillari coinvolti.
Soffiare e pulire il naso con troppa veemenza, oppure la pratica di mettere le dita nel naso sono cause scatenanti il sanguinamento, quindi per prevenire il problema sarebbe meglio utilizzare prodotti per la pulizia nasale adeguati, lavaggi nasali e mantenere la mucosa morbida ed elastica con delle creme apposite ("Bepanthen Nasale" o "Rüedi Spirig Nasensalbe").

Attenzione ai frequenti lavaggi con soluzione fisiologica che essendo una soluzione salina può a lungo andare seccare le mucose. Anche il caldo (che genera un’intensa vasodilatazione) e gli sbalzi di pressione possono comportare sanguinamento, per esempio al mattino nel letto prima di alzarsi. Per questo motivo è importante che la stanza in cui si dorme sia fresca e che i bambini non vengano coperti troppo. 

In caso di epistassi il primo intervento consiste nel tappare il nasino delicatamente e bagnare con acqua fredda o con una borsa del ghiaccio la fronte. Questo favorirà un minor afflusso di sangue e in pochi minuti il capillare rotto smetterà di sanguinare. I successivi lavaggi delle cavità nasali, sicuramente piene di residui di sangue coagulato, dovranno essere eseguiti con estrema cautela e solo con soluzione fisiologica. È bene ricordare che il sanguinamento anteriore, che cola dal naso, è più semplice da trattare rispetto al sanguinamento posteriore, che invece cola nella cavità oro faringea e per il quale spesso è consigliato fare un piccolo intervento di elettrocoagulazione.

Dubbi? Domande? Non esitate a contattarci

 

Questo articolo a pagamento è realizzato per conto di Farmacia Contrada dei Patrizi

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-12 13:23:46 | 91.208.130.85