Segnala alla redazione
ULTIME NOTIZIE ti.mamme
TI.MAMME
55 min
Disturbi alimentari: Nenuco, la bambola della discordia
Il giocatolo accusato di insegnare ai bambini a rifiutare il cibo. La difesa dei produttori
TI.MAMME
15 ore
Centro Tenero: l'anniversario è uno spettacolo
In programma spettacoli circensi e un ricco concorso con mi-gliaia di premi in palio
TI.MAMME
1 gior
Una gita alla Glasi di Hergiswil
Alla scoperta del vetro insieme a tutta la famiglia. L'avventura di Augusta, di Mini Me Explorer
TI.MAMME
2 gior
Rapporto scuola-famiglia, un incontro per discuterne
L'appuntamento è per mercoledì 23 ottobre presso la sede luganese della Croce Rossa Svizzera
TI.MAMME
3 gior
"La Pulce di Caslano" per scambiare giochi e vestiti
Il progetto, ideato da Krystyna, ha preso avvio a gennaio, e ha già riscontrato un notevole successo
TI.MAMME
4 gior
Agendina, l'agenda per i bambini
Feste, sagre, spettacoli e molto altro ancora
PAID POST
5 gior
Caduta dei capelli dopo la gravidanza: ecco come contrastarla
Evitare prodotti aggressivi, spazzolare la chioma in maniera corretta, e l'utilizzo di alcuni integratori. Ecco i consigli della Farmacia Contrada dei Patrizi di Viganello
TIMAMME.CH
6 gior
I dolori della crescita tra mito e realtà
Diagnosi e cura di un fenomeno infantile diffuso e spesso non riconosciuto
TI.MAMME
1 sett
Quando i nonni hanno l'Alzheimer
La malattia spiegata ai bambini, consigli per comprendere e consolare
TI.MAMME
1 sett
Una gita sul Monte Brè
Un modo semplice per vedere la città dall'alto, ed è adatto anche ad una gita con i bambini
TI.MAMME
1 sett
Cancro al seno: prevenzione e ricerca sempre più alleate
Scoperta una molecola contro le metastasi. La verità di chi ce l'ha fatta
TIMAMME.CH
1 sett
I paladini vip della causa ambientale
Dalla barba di Aquaman agli scioperi di Greta Thunberg: le iniziative delle star... green
TI.MAMME
1 sett
Al via il Festival delle Marionette
Si comincia sabato con lo spettacolo "La Storia del burattini, ombre, marionette". Spettacoli per grandi e piccini
TI.MAMME
1 sett
Agendina, l'agenda per i bambini
Feste, spettacoli, appuntamenti e molto altro ancora
PAID POST
1 sett
Mamme, ecco come combattere la stanchezza cronica
Movimento, buona alimentazione, ma non solo. I consigli della Farmacia Contrada dei Patrizi di Viganello
TI.MAMME
27.08.2019 - 08:000

Maternità surrogata: donne che partoriscono al posto dei figli

Se una nonna dà alla luce la bambina del figlio gay, quali possono essere le conseguenze?

 

Le immagini hanno fatto il giro del mondo, accompagnate da numerosi e differenti commenti, e ritraggono la nascita di una bambina dal grembo di sua nonna. Lei è Uma figlia di una coppia gay, nata dall'ovulo di una zia impiantato nell'utero della nonna.

Uma è figlia di due uomini, uno fratello della zia donatrice dell'ovulo, e l'altro, con il cui seme è stato fecondato quell'ovulo, figlio della nonna gestante. Qualcuno l'ha definita il frutto di un processo di ingegneria genetica, qualcun altro il risultato di una scelta d'amore. A guardare solo gli avvenimenti, si evince che la piccola ha una mamma-zia biologica, una mamma-nonna e due papà, uno dei quali biologico e suo fratello di nascita, poiché cresciuto nello stesso utero. Tutti i protagonisti sono coinvolti fisicamente ed emotivamente da questo evento straordinario nel quale sono stati guidati dal desiderio di famiglia realizzato proprio grazie alla propria parentela ed alla volontà di essere reciprocamente amorevoli e solidali. Scientificamente, la piccola Uma, sebbene non sia stata concepita direttamente dai suoi genitori, si ritrova comunque il loro corredo genetico. Questa genitorialità collettiva può essere considerata un'esagerazione oppure un miracolo della scienza o, semplicemente, la realizzazione di un desiderio altrimenti impossibile. I due papà, sposati con la benedizione delle famiglie di origine, hanno potuto realizzare il proprio desiderio di ampliamento della famiglia con la nascita della piccola Uma e la notizia, anche se riporta i fatti avvenuti nel lontano Nebraska, ha richiamato i commenti di chiunque si sia sentito in dovere di esprimere la propria opinione. Oltre a coloro che hanno brindato alla nuova vita, ci sono quanti hanno sciorinato una caterva di elucubrazioni a metà strada tra l'etica e la filosofia.

La cronaca dell'evento, in effetti, può dare adito a diverse interpretazioni che finiscono con il parlare del dono fatto da una madre al proprio figlio desideroso di diventare padre, oppure del capriccio di una coppia omosessuale che, invece di ricorrere all'adozione legalmente riconosciuta nel proprio Paese, ha optato per un espediente che potrebbe rovesciare sull'inconsapevole Uma qualche complicazione identitaria. I due papà sono felicissimi e non vedono l'ora di raccontare alla loro bambina la fantastica storia della sua nascita. 

Buona vita e buona fortuna ad Uma.



TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-22 08:55:59 | 91.208.130.85