Segnala alla redazione
PAIDPOST
23.05.2019 - 08:440

I pidocchi: cosa sono e come liberarsene

Ecco qualche consiglio per debellare il fastidioso problema che affligge spesso i bambini

 

I pidocchi sono insetti parassiti, che grazie alle loro zampette uncinate riescono ad aderire a peli e capelli. Si localizzano più frequentemente a livello della nuca e dietro le orecchie. Le loro dimensioni sono di 3-4 mm, quindi visibili ad occhio nudo, mentre le uova, chiamate lendini, sono più piccole, chiare, e si schiudono dopo circa una settimana alla temperatura di 32°C. La pediculosi si manifesta con intenso prurito: i pidocchi si nutrono di sangue umano e sono dotati di un apparato buccale che, perforando la cute, inietta una sostanza irritante.

Come si contraggono?
Il contagio avviene per contatto fisico diretto tra capelli, oppure attraverso oggetti come cappelli, asciugamani o sciarpe. I bambini, giocando tra loro, spesso in ambienti chiusi e affollati, come le scuole, sono le vittime più frequenti di questo problema.

Quali sono i possibili rimedi?
Innanzitutto è bene fare un controllo periodico della cute dei nostri bambini: si devono pettinare pazientemente i capelli dalla radice alla punta con un pettinino a denti stretti, prestando particolare attenzione alla nuca e alla zona dietro le orecchie. A differenza della forfora, le uova sono attaccate saldamente al capello. Se si riscontra la presenza di pidocchi o di lendini, è necessario iniziare un trattamento con uno shampoo/lozione/gel/spray specifico antiparassitario, avendo attenzione di lasciarlo agire alcuni minuti a dipendenza del prodotto. Dopodiché si ripasserà il pettinino a denti stretti per eliminare ogni residuo di parassita. Dopo 8 giorni è bene ripetere il trattamento, in quanto potrebbero essersi schiuse le uova non eliminate col primo trattamento. Bisogna disinfettare tutto quello che è venuto a contatto col bambino: lenzuola, abiti, biancheria, giochi, spazzole, ecc lavandoli a 60°C, oppure inserendo gli oggetti, come i peluche, in buste di plastica per un paio di settimane: questo ucciderà il parassita.

Come prevenirli
Esistono dei prodotti che possono aiutare, creando un ambiente sfavorevole all’insediamento dei pidocchi. Sono essenzialmente prodotti a base di oli essenziali, come la Propoli, la Melaleuca, la Lavanda e il Timo, in genere da spruzzare nelle zone dove più frequentemente si annidano i pidocchi (nuca e dietro le orecchie)

In ultimo ecco qualche consiglio:

  • Controllare periodicamente la cute dei vostri figli e chiamare la scuola per avvisare nel caso di un riscontro positivo.
  • Educare i bambini a limitare gli scambi di oggetti con altri: asciugamani, cappellini e spazzole dovrebbero rimanere ad uso personale.
  • Nella nostra farmacia, Contrada dei Patrizi di Viganello, potete trovare diversi prodotti adatti alle vostre necessità, tra cui Hedrin Xpress, a base di Penetrol, che agisce in soli 15 minuti, e diverse lozioni spray protettive e preventive.

 

Avete delle domande che riguardano la gravidanza o le mamme in generale? Scriveteci un'email a ti.mamme@tio.ch

 

 

Questo articolo a pagamento è realizzato per conto di Farmacia Contrada

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-20 21:58:33 | 91.208.130.86