Segnala alla redazione
Keystone
TI.MAMME
12.03.2019 - 15:000

Il ruolo fondamentale delle donne nella Casa di Carta

In attesa della terza stagione, emerge un aspetto comune a tutte le protagoniste: la forza

 

Prendi un gruppo di 8 persone, ognuno con un'abilità particolare e una fedina penale sporca (o quasi), mettili in una cascina nel cuore della Spagna con un "timido" professore che preparerà loro alla rapina più grande della storia... ecco "La casa di Carta", serieTv spagnola che ha conquistato tutta Europa grazie alla messa in onda su Netflix.

Non vi parleremo della storia di questa serie o di come va a finire, bensì del ruolo fondamentale delle donne, anche se sono in netta minoranza.  

Tokio, Nairobi e l'ispettore Raquel Murillo sono le protagoniste femminili di questa storia avvincente che uscirà con la terza stagione fra pochi mesi: la prima, Tokio, ha un passato scomodo e con il suo fare sexy ha rapito molti fan: il temperamento estremamente emotivo ma allo stesso tempo forte e coraggioso hanno fatto sì che tutte noi facessimo il tifo per lei... o almeno fino a un certo punto.

Nairobi invece, festaiola e casinista, porta dentro di sé un segreto che la divora e che cerca di controllare con la sua energia e la forza di volontà.

Raquel Murillo invece è una donna forte, con un carattere complesso che deve prevalere in un mondo di uomini; mamma e ispettore di polizia, si mette in gioco e rimane estremamente scioccata di fronte alla realtà una volta che capisce in quale trappola è finita. 

Le donne in questa serie sono viste sotto diversi aspetti ma hanno tutte una cosa in comune: la forza.
Tokio, la narratrice della serie, con la sua cocciutaggine rischia più volte di fare andare il piano a rotoli. Il motivo? Un coinvolgimento amoroso, un classico, con un altro rapinatore, il quale si "distrae" e mette in pericolo tutta la banda: quindi alla fine quando, come in molti film o serie tv, la donna è la causa di numerosi casini, del fallimento...o della vittoria! 

 

Elisa del TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-22 07:04:33 | 91.208.130.89