Segnala alla redazione
BREAKING NEWS
In Ticino altri 110 casi e 6 decessi
Matteo Muschietti
L'OSPITE
16.02.2020 - 16:290

Mendrisiotto: Progetto Interreg Smisto – Prende avvio

Matteo Muschietti, dicastero ambiente Coldrerio

Finalmente! E’ passato quasi un anno dalla presentazione del progetto Interreg Smisto che finalmente prende avvio (era il 25 febbraio 2019 quando era stato presentato a Mendrisio). L’area insubrica è da anni interessata da un traffico transfrontaliero che penalizza e soffoca tutti, dai ticinesi ai lombardi.

Basta pensare ai molti nuclei e centri abitati che quotidianamente sono attraversati da un traffico infernale di automobili e veicoli commerciali, o al caos delle prime ore del mattino che anima la A2 o la cantonale che porta a Lugano e ostruisce anche arterie secondarie come la Gaggiolo - Mendrisio e la Novazzano - Mendrisio. Sia alle prime ore dell’alba che alla fine del pomeriggio il traffico transfrontaliero le trasforma in enormi serpentoni di latta che sputano CO 2 ed una miriade di nano-polveri. Davanti a questa situazione insostenibile da me sempre fatta risaltare, chi gestisce il traffico nel Mendrisiotto e al di là della ramina si è unito per trovare una soluzione, avviando il progetto Interreg SMISTO (Sviluppo della mobilità integrata e sostenibile fra Ticino e Lombardia) che gode del sostegno e del finanziamento della Comunità europea e della Confederazione elvetica.

Tale progetto si propone di concretizzare i seguenti punti:

  • Promuovere l’integrazione (offerta, orari e tariffe) dei servizi di trasporto pubblico gomma-ferro-navigazione nelle aree transfrontaliere.
  • Favorire la sostenibilità dei sistemi di trasporto, attraverso la realizzazione di parcheggi di interscambio presso le nuove stazioni della linea ferroviaria Mendrisio-Varese, progetti di car-pooling, navette aziendali e interventi per favorire la mobilità elettrica.

Tale studio sarà effettuato in primis da parte del Dipartimento del territorio e delle Province italiane, coinvolgendo tutti gli attori (Ticino comm. dei trasporti del Mendrisiotto e del Luganese) nonché le diverse aziende ticinesi situate nel nostro Cantone. Pilastro del progetto è la collaborazione di tutti i comuni interessati ticinesi e italiani per trovare le giuste soluzioni a questo annoso problema. Soluzioni valide ed efficaci si possono trovare solamente coinvolgimento e coordinando seriamente tutti gli attori e avendo come unica priorità la nostra salute e quella del nostro territorio. Se è vero che la morte non guarda il calendario (anche se qui nel Mendrisiotto a causa dell’inquinamento ne ha uno sempre più fitto), è ancor più vero che il riscaldamento globale non guarda nessuna frontiera e finirà per reggere la falce alla grande sorella da primo attore se non agiamo con la massima urgenza, in perfetta sinergia e nel solo interesse della nostra sopravvivenza, lasciando nocivi fronzoli come i giochi di potere e il liberalismo sfrenato a un’epoca che avrà un pianeta stabilizzato e sicuro.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-03-29 11:16:32 | 91.208.130.86