Massimo Mobiglia
L'OSPITE
21.01.2020 - 10:410

Più protezione contro le discriminazioni

Massimo Mobiglia, Presidente verdi liberali

Le notizie sui media di persone omosessuali che subiscono in Svizzera molestie e attacchi per via del loro orientamento sessuale si susseguono in continuazione.

Proprio nella notte di Capodanno a Zurigo una giovane coppia omosessuale è stata aggredita e picchiata da quattro individui ed è finita in ospedale a farsi medicare.

In Svizzera, nessuno può essere discriminato a causa dell’orientamento sessuale. È un diritto fondamentale garantito dalla Costituzione. Tuttavia, per rafforzare la protezione dalle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale è necessario sancire il principio anche nel diritto penale. Il secondo oggetto in votazione il 9 Febbraio mira proprio a modificare il diritto penale per rafforzare la discriminazione basata sull’orientamento sessuale. Con l’estensione della norma penale le discriminazioni saranno punibili e gli omosessuali saranno maggiormente protetti.

I verdi liberali sono dell’opinione che gli omosessuali devono essere protetti da offese e campagne degradanti e diffamatorie. Una buona protezione aiuta anche a impedire maggiormente attacchi violenti. Con la modifica del diritto penale la libertà di espressione non sarà toccata. Si potrà liberamente discutere su temi controversi come l’omosessualità. Sarà vietato unicamente discreditare pubblicamente le persone omosessuali a causa del loro orientamento sessuale. Per tutti questi motivi i verdi liberali invitano a sostenere con il Sì la legge contro le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-19 05:46:58 | 91.208.130.87