Segnala alla redazione
Kevin Simão Ograbek
L'OSPITE
14.01.2020 - 11:510

Il diritto di lottare

Kevin Simao Ograbek, membro di comitato delle Giovani Verdi del Ticino

di Redazione

“Per il tribunale questi giovani sono obbligati ad infrangere la legge, per denunciare il mancato rispetto del pianeta e del loro diritto di vivere”. Così esordisce un’avvocatessa della difesa all’uscita dell’aula di tribunale. Una sentenza storica, che ha in qualche modo legittimato non solo l’azione compiuta da dodici attivisti all’interno della sede di una banca vodese, ma tutta la mobilitazione in atto a favore della lotta al cambiamento climatico. Una mobilitazione che inizia quindi ad ottenere, oltre ai risultati concreti, anche una sorta di legittimità dal punto di vista legale.

E sull’onda di questi avvenimenti, mobilitarsi ora è più che mai importante! Continuare a portare avanti una lotta che vuole fare del bene, che chiede giustizia e che esige di essere ascoltata da coloro che ancora la ignorano. Una lotta che non si ferma per strada, ma che va oltre! Il vero cambiamento avviene quanto al centro di esso poniamo noi stessi, riconsiderando le nostre abitudini, i nostri comportamenti e le nostre scelte. È giunta l’ora di dire basta alla crescita infinita, basta ai consumi spropositati, basta all’egoismo umano. È giunta l’ora di porre l’uomo all’interno dell’ecosistema terrestre, e non più al centro di tutto, ma come parte integrante ed alla pari di qualsiasi altro essere vivente.

La scienza ci dimostra ogni giorno quante cose si possano imparare dalla semplice osservazione dei fenomeni naturali, e quanti problemi si possano risolvere semplicemente imitando meccanismi già presenti in natura. La sostenibilità si nasconde all’interno delle più piccole scelte che facciamo quotidianamente, dal prendere la macchina al mangiare carne, dalla luce accesa all’acqua che scorre. La decrescita l’abbiamo definita felice proprio perché non dev’essere vista come un sacrificio, bensì come un’evoluzione delle nostre abitudini comportamentali, un’opportunità di, per assurdo, crescita, ma dal punto di vista intellettuale e spirituale. Ed è proprio quando un individuo diventa conscio di tutto ciò, che egli inizia a trasmetterlo agli altri. Così si crea una mobilitazione, così si crea una lotta. Quindi lottiamo, insieme.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-21 21:22:17 | 91.208.130.85