Segnala alla redazione
TiPress
L'OSPITE
21.10.2019 - 16:150

Il vento del cambiamento soffia sul Ticino

ForumAlternativo

Il ForumAlternativo si complimenta con Greta Gysin per la sua brillante elezione e si rallegra del risultato storico ottenuto ieri dalla lista “Verdi e Sinistra alternativa”, organizzata in collaborazione con i Verdi del Ticino e il Partito Comunista. L’organizzazione è più che soddisfatta inoltre per l’eccellente votazione registrata dai suoi esponenti Franco Cavalli e Beppe Savary-Borioli, arrivati rispettivamente secondo e terzo al termine di un’elezione serratissima.

Il raggio di sole dell’elezioni cantonali primaverili si è trasformato in una vera primavera d’ottobre, dove la speranza del cambiamento è sbocciata. Il Ticino potrà dare un contributo importante nello sconfiggere la coalizione di destra fino a ieri dominante nel Parlamento federale, che bloccava ogni miglioramento sociale ed ambientale. 

È stato dunque premiato il lavoro congiunto tra Verdi del Ticino, Partito Comunista e ForumAlternativo della nostra lista unitaria (sostenuta anche dal Partito Operaio e Popolare. Al riguardo, è significativo che i voti raccolti dai candidati dell’area verde e quelli della sinistra alternativa siano essenzialmente equivalenti: 46'800 per i primi e 42'400 per i secondi. 

Ad aver determinato questo successo non è stato quindi il solo, per quanto importante, “effetto Greta”, ma l’aver costruito una forza politica in grado di unire con coerenza il binomio urgenza climatica e urgenza sociale che tanto preoccupa la popolazione.

I dati lo dimostrano. A livello cantonale, la nostra alleanza ha lo stesso peso specifico del Partito Socialista (14%) e tallona la Lega (17%). Il dato è confermato anche nei grandi centri, inclusa Lugano, e a Locarno e Mendrisio rappresentiamo addirittura la prima forza della sinistra, ben davanti al PS. Come in altri 54 comuni del cantone (inclusa Losone, feudo del Consigliere di Stato socialista Manuele Bertoli). Insomma, il vento del cambiamento spira forte. Ma per quanto il traguardo raggiunto ieri sia importante, siamo solo all’inizio. 

L’ottimo risultato di ieri infatti non costituisce un punto di arrivo, ma una base di partenza per un cambiamento reale. Come Verdi e Sinistra alternativa, siamo all’inizio di un percorso di crescita e di consolidamento che porterà all’attuazione di misure politiche a favore della giustizia sociale, della protezione dell’ambiente e dello sviluppo del servizio pubblico. E allora guardiamo al futuro, pronti a riproporre questa convincente alternativa alle elezioni comunali, convinti che il vento della speranza del cambiamento, spirerà ancor più forte nei prossimi anni. Il peggior Consiglio di Stato di sempre è avvisato.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 19:20:28 | 91.208.130.87