Segnala alla redazione
Simone Orlandi
L'OSPITE
08.09.2019 - 11:000

«RSI, ancora una volta un servizio pubblico vergognoso»

Simone Orlandi, Candidato al Consiglio Nazionale GUDC

Ieri, in occasione del congresso elettorale UDC ad Ascona non c’è stata l’ombra di una telecamera, di un
microfono, di un giornalista RSI, come non si sono visti neppure giovedi 5 settembre in occasione della
conferenza stampa di presentazione dell’alleanza con la Lega dei Ticinesi.

Per il partito socialista e per i Verdi, da maggio 2019 ad oggi hanno dedicato loro ben 5 servizi.
A fine agosto si sono recati al congresso del PPD ad Airolo, con tanto d’intervista a candidati PLR, dove il
loro il momento di gloria l’avevano già avuto il 1 agosto.

Capisco che non tutti 1`000 e più collaboratori lavorino al fine settimana, però televisioni ben più piccole
sono in grado di offrire un servizio pubblico di qualità.

A un mese dalla Elezioni federali la RSI continua a decidere chi merita visibilità e chi invece boicottare. Per
un’azienda pubblica, pagata con i soldi dei cittadini, l’imparzialità dovrebbe essere d’obbligo. La politica la
lascino fare ai partiti.

Cara RSI, ti aspettiamo al 22 settembre al Conza a Lugano per la festa “UDC tra la gente” con ospite
Christoph Blocher, se ti mettiamo il tappeto rosso vieni?

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-18 05:57:38 | 91.208.130.89