Segnala alla redazione
tipress
L'OSPITE
04.04.2019 - 08:000

Per un Ticino più unito, sosteniamo il tunnel del Sassello

Consigliere di Stato Norman Gobbi (Lega, Airolo); Marzio Demartini, candidato GC (Lega, Brontallo-Lavizzara); Barbara Pervangher, municipale (Lega, Airolo)

Il recente rilancio promosso dai Comuni di Airolo e Lavizzara, con il sostegno del Dipartimento del territorio, per lo studio (e, speriamo, la realizzazione) di un collegamento montano in galleria tra l’Alta Leventina e l’alta Valle Maggia, è accolto positivamente dai leghisti leventinesi e valmaggesi. Da un lato, da oltre 50 anni questo progetto giace - come idea e pre-studi - negli archivi cantonali, ma in un’ottica di rilancio dell’Alto Ticino e della mobilità integrata e dell’Alta Valle Maggia e Alta Leventina, esso assume oggi una valenza di coesione interna fortissima. Infatti, se in linea d’aria i due territori distano circa 4chilometri l’uno dall’altro, di fatto per recarsi da Airolo a Fusio sono oggi necessarie quasi 2 ore di auto. Con un collegamento (tunnel), semplice e poco costoso, a una sola corsia per esempio, si potrebbero ridurre questi tempi a qualche manciata di minuti, permettendo anche ai Sottocenerini di raggiungere l’alta Valle Maggia in autostrada fino ad Airolo e poi via tunnel stradale, riducendo in modo non indifferente traffico e tempi di percorrenza. Un’idea da sostenere per la coesione del nostro territorio e per dare una prospettiva futura alle nostre zone periferiche più discoste.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-21 11:21:31 | 91.208.130.86