Segnala alla redazione
L'OSPITE
18.12.2018 - 09:460

Un contesto propizio per rivendicazioni salariali generali

Sindacato transfair

Nel 2018, la situazione economica nel complesso è risultata positiva. Per questo motivo, transfair ha avanzato anche per il 2019 rivendicazioni salariali prevalentemente a titolo generale. Visti i grandi sacrifici del personale e un contesto professionale sempre più diversificato ed esigente, i collaboratori che operano nel settore pubblico oggi meritano tutta la nostra riconoscenza. Malgrado ciò, i risultati salariali 2019 stabiliti fino ad oggi sono tuttora in contraddizione con gli aumenti generali auspicati dal sindacato.

I risultati delle discussioni salariali rispecchiano la diversità dei settori nei quali opera transfair, il sindacato del servizio pubblico. A risultati assolutamente positivi, si contrappongono altri che deludono le aspettative del personale.

Gran parte delle negoziazioni, soprattutto nelle categorie in cui opera transfair, non sono ancora iniziate o sono tuttora in corso, motivo per cui al momento è difficile fare una valutazione realistica dei risultati nel settore pubblico. Ciò che si può dire, però, è che il fenomeno della digitalizzazione mette tuttora a soqquadro il mondo del lavoro. I nostri partner sociali devono assumersi la propria responsabilità sociale e provvedere all’impiegabilità dei loro collaboratori. Inoltre, i bassi tassi di conversione rappresentano una continua sfida per la previdenza professionale. transfair tenta di trovare soluzioni soddisfacenti con i datori di lavoro pubblici sul finanziamento delle casse pensioni attualmente in crisi a causa dei bassi tassi di conversione. Gli obiettivi di riduzione delle spese, dettati da progetti quali «Best Way» della BLS oppure «Victoria 2017-2020» di PostFinance, hanno innescato programmi di austerità preoccupanti in seno alle imprese vicine alla Confederazione, con conseguenti riorganizzazioni, esternalizzazioni e cambiamenti dei metodi di lavoro. In vista delle future sfide che saranno chiamati ad affrontare, transfair ritiene che sia giunto il momento di premiare e incoraggiare i collaboratori del servizio pubblico con un incremento dello stipendio.

Quest’anno l’economia mostra segnali positivi e di conseguenza dovrebbero aumentare anche i salari. Per il 2018, si stima un rincaro dell’1 per cento e un aumento del PIL del 2,9 per cento. Inoltre, i premi dell’assicurazione malattia continuano ad aumentare: quest’anno in media dell’1,2 per cento. Un valore che rappresenta un onere finanziario significativo per le famiglie. Dato che l’influenza dell’evoluzione dei premi sulla crescita del reddito disponibile (+0,3 per cento) non è compresa nel rincaro, transfair insiste nei confronti dei suoi partner sociali affinché durante le negoziazioni salariali si tenga conto di questo parametro.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-16 02:23:08 | 91.208.130.86