SEGNALACI mobile report
focus
Ti Press
Volete fare pubblicità su Ticinonline?
Contattate il Vostro consulente vendite per Ticinonline o 20 minuti
Svizzera tedesca e francese
Giuseppe Sammartano
giuseppe@tio.ch
079 2771771
Svizzera italiana e Italia
Claudio Rimoldi
claudio@tio.ch
091 9859005
Francesco Fraioli
francesco@tio.ch
091 9857036
Sales support
Andrea Imperatori
andrea@tio.ch
091 9859012
AD Manager
Elisa Lazzari
elisa@tio.ch
091 9859008
Cristina Fusi
cristina.fusi@tio.ch
091 9859008
ULTIME NOTIZIE Ospite
L'OSPITE
10.08.2018 - 17:500

Uno stadio per tutti

Omar Wicht, Consigliere comunale Lugano

Da piccolo a 7 anni ero un giocatore del FC Lugano come ora mio figlio che sta seguendo la scuola calcio bianconera, da ragazzo sono stato un tifoso della curva e ora da politico ancor di più sento il dover di dire la mia.

Ho avuto anche la fortuna di conoscere Helios Jermini, mio padre lavorava per lui, ho avuto la fortuna di esser presente a Berna quando vincemmo la coppa svizzera negli anni '90, purtroppo a San Siro contro l’Inter ero a scuola reclute e non ho potuto assistere alla gloriosa vittoria sui neroazzurri.

Diciamo che di avventure in bianconero in più di 35 anni ne ho vissute parecchi e di tutte le specie.

Il mio amore viscerale verso questi colori e questa squadra che hanno fatto parte e fanno tutt’ora parte della mia vita, mi portano oggi nel 2018 a riflettere sulla questione dello stadio di cui tanto si parla.

Partirei dal presupposto che a onor del vero, se ne sta già parlando da parecchi anni, non ho tenuto il conto ma sono veramente tanti.

Ultimamente il tifoso bianconero si sente un po’ tradito da questo tira-molla e quando intraprendi il discorso stadio ne senti di tutti i colori a volte anche cose insensate.

Lo stadio o polo sportivo non è forse la priorità dei cittadini di Lugano, le priorità si sa sono altre, il lavoro, la salute, la famiglia i figli ecc.. ma comunque è pur sempre un progetto importantissimo.

Io sono convinto che questo progetto potrebbe fare ripartire oltre all’entusiasmo collettivo di una città intera, pure un po’ l’economia di un quartiere (Cornaredo) e di cantone intero.

Uno stadio nuovo, porterebbe qualche persona in più allo stadio, entusiasmo e sicuramente sarebbe un incentivo per sponsor o investitori che si farebbero avanti, basta guardare gli altri stadi in Svizzera interna, da cosa nasce cosa.

Anche i giocatori, magari sarebbero più motivati a venire a giocare in un contesto tutto nuovo. Io sono fiducioso e ottimista.

Tutte le città Svizzera ormai sono all’avanguardia con strutture di prim’ordine.

Dobbiamo impegnarci seriamente per questo progetto tutti insieme e sono sicuro che gioverà a tutto il Cantone, non solo alla nostra città.

 

Tags
stadio
ora
lugano
progetto
città
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-08-15 18:52:50 | 91.208.130.87