Segnala alla redazione
tipress
L'OSPITE
19.11.2014 - 11:510
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

Lugano Airport SA: avanti tutta

Tobiolo Gianella, Membro del Consiglio di Amministrazione di Lugano Airport SA

Lunedì 3 novembre, alla presenza dei vertici di Swiss e delle autorità politiche comunali è stata inaugurata la tratta Lugano-Zurigo in collaborazione con il nuovo partner Austrian Airlines. Questa collaborazione permette di garantire quella continuità e quel legame territoriale tra il Ticino ed il resto della Svizzera ed è altresì una notizia molto positiva per i passeggeri ticinesi ed insubrici che usufruiscono dei servizi di Lugano Airport SA (di seguito LASA).

LASA è una società anonima di diritto pubblico il cui capitale azionario è principalmente in mano alla Città di Lugano (87.5%) ed il restante 12.5% in mano al Canton Ticino. Il Consiglio di Amministrazione nominato dopo le elezioni
comunali di aprile 2013 è stato in gran parte rinnovato nella sua composizione ed ha intrapreso già da solo 1 anno e 6 mesi dalla sua nomina e con il valido sostegno della attuale Direzione diverse ma puntuali ed importanti iniziative in ambito aziendale, organizzativo ed operativo. In particolare:
1. Riduzione degli stipendi per i collaboratori, i quadri, la direzione ed i membri del Consiglio di Amministrazione. Questa iniziativa non ha precedenti nel contesto pubblico luganese e ticinese e nemmeno in quello di aziende con capitale pubblico.
2. Allungamento di 70 metri della pista a nord, lavori completati nel mese di settembre 2014 dopo ben più di due anni di attesa a causa di alcune opposizioni. Tali lavori hanno permesso di massimizzare la sicurezza e permettere agli aerei che già gravitano sull’aeroporto di raggiungere le migliori performance, ma anche per favorire l’arrivo ad Agno di aerei più grandi.
3. Nuova rotta Swiss su Lugano-Ginevra in concorrenza con Darwin Airlines (Etihad Regional). Tale concorrenza, prevista dal mese di marzo 2015, permetterà una diminuzione delle tariffe da Lugano direzione Ginevra ed è la chiara volontà da parte della compagnia di bandiera di sostenere al meglio il Canton Ticino, LASA ed i collegamenti da Lugano verso Ginevra e Zurigo.
4. Costruzione nuovi Hangar. Con la loro costruzione e gestione si potranno generare dei ricavi quasi a costo zero (il cui costo di costruzione sarà ammortizzato in pochi anni) e soprattutto ciò permetterà a LASA di avere una fonte di reddito certa e costante per i prossimi anni.

Tutti questi aspetti andranno a generare a breve e medio termine un aumento del fatturato di LASA ed una conseguente riduzione dei costi che si dovrebbe tradurre, in termini concreti, in utili di esercizio per i prossimi anni. LASA è una società pubblica e tale deve rimanere nel suo concetto di base, concetto che non dovrà tuttavia escludere, nel prossimo breve e medio periodo, l’apertura del capitale azionario ad investitori e soggetti privati con la chiara e sicura volontà di mantenere la maggioranza del capitale azionario in mano all’ente pubblico. Tale collaborazione può prendere anche il nome di partenariato pubblico-privato, dove due o più soggetti pubblici e privati decidono di gestire un servizio pubblico in maniera congiunta senza per questo rinunciare all’imprescindibile ruolo di garante che l’ente pubblico riveste per quanto concerne le scelte strategiche ed aziendali più importanti.

È pertanto necessario che vi sia il massimo consenso delle forze politiche, dei soggetti pubblici ed istituzionali luganesi e ticinesi a sostegno dell’aeroporto di Lugano-Agno, un aeroporto la cui costruzione originaria risale al 1938 e che dev’essere preservato e mantenuto per fare in modo che il nostro Cantone possa giustamente annoverarsi tra i più moderni e competitivi del nostro Paese.

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-19 15:44:01 | 91.208.130.87