BASILEA
17.03.2010 - 15:440
Aggiornamento : 17.11.2014 - 09:19

Quel lato b visto da tutta la Svizzera, e non solo

BASILEA - Fu Andy Warhol a dire che prima o poi tutti hanno il loro quarto d'ora di notorietà. Ma Memeth, giovane turco di Basilea, ne avrebbe fatto  volentieri a meno, anche perchè a diventare noto è stato il suo posteriore. Quello che è apparso su tutti i media svizzeri e che si è mostrato dal quarto  piano di un palazzo in fiamme sulla Steinentorstrasse di Basilea. Le foto ormai hanno fatto non solo il giro della Svizzera, ma ha superato i confini  nazionali arrivando ad occupare siti e pagine di giornali stranieri.

Il fatto - L'episodio si è verificato lunedì pomeriggio. Dall'appartamento, in cui si organizzano incontri sessuali, è divampato un incendio. Memeth ha  cercato di mettersi in salvo uscendo dalla finestra e aggrappandosi al parapetto della finestra. Forse per la paura o per la fretta non ha fatto in tempo a mettersi qualcosa addosso. Una sequenza che è stata catturata con i cellulari dai passanti incuriositi.

"Sono gay non sono trans" - A distanza di due giorni, Memeth è diventata una star del web. Nessuno conosce il suo volto, tutti però conoscono il suo  fondoschiena. Stando al Blick, che è riuscito a mettersi in contatto con Memeth, il ragazzo è turco ed è pure carino. Apprendiamo così che Memeth, frequenta solitamente l'appartamento che è stato distrutto dalle fiamme, in cui abita Tamilo, un suo amico transessuale. "È solo un amico, l'ho conosciuto dieci anni  fa in un locale gay di Zurigo e siamo diventati amici intimi" ha tenuto a precisare Memeth, aggiungendo: "sono gay, non sono trans". Poi alza la maglietta per mostrare un petto villoso, a dimostrazione della sua virilità.
I genitori non sanno nulla - Memeth ha 33 anni, e in famglia nessuno sospetta della sua omosessualità. Nessuno è al corrente che la domenica sera frequenta  un amico trans. "Per fortuna nessuno ha visto il mio viso, ma solo il mio culo". Domenica scorsa come spesso accade, è andato a trovare Tamilo. Il trans lavora nel bordello che si trova proprio nella Steinentorstrasse, sotto il suo appartamento. Dopo una serata trascorsa a festeggiare e a bere, Memeth si è recato nell'appartamento e si è addormentato. Erano circa le 8.00 del mattino di lunedì. Si è risvegliato nel primo pomeriggio svegliato dal fumo e dal  fuoco. L'istinto di conservazione lo ha spinto ad sporgersi dalla finestra senza nemmeno indossare i vestiti. Un'attesa di cinque minuti. Il resto è storia  nota a tutti: lui aggrappato al cornicione completamente nudo, in attesa dei pompieri, i click delle macchinette fotografiche, e la pubblicazione su siti Internet quali 20.min.ch e Blick.ch.
Il mistero del fuoco - Restano ancora da chiarire le cause che hanno originato l'incendio. Secondo la polizia basilese, Memeth si è addormentato con una  sigaretta accesa. Secondo Memeth è colpa del vecchio sistema di sicurezza. L'appartamento è andato completamente distrutto e nonostante ciò, l'incidente sembra non aver distrutto l'amicizia tra il bel turco Memeth e il trans Tamilo.

Sal Feo
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-29 14:42:42 | 91.208.130.87