ULTIME NOTIZIE People
CANTONE
32 min
Una band ticinese in gara fra i top del blues a Basilea
Sono i Cannonballs di Federico “Freddie” Albertoni che a luglio parteciperanno alla Swiss Blues Challenge
STREAMING
CANTONE / REGNO UNITO
6 ore
Jack Savoretti lancia l'estate, «fatemi tornare in Ticino»
L'artista cresciuto anche a Carona ha pubblicato oggi il nuovo disco "Europiana"
STATI UNITI
16 ore
Il mondo dello spettacolo sta con Britney: «Lasciatela vivere come vuole»
L'ex fidanzato Justin Timberlake e Mariah Carey hanno perorato tra gli altri la causa della cantante sotto tutela.
SPAGNA
17 ore
Marica Pellegrinelli a Ibiza con Marco Borriello
I due sono diventati inseparabili: che l’amicizia stia diventando qualcosa di più?
STATI UNITI
20 ore
Mark Hoppus dei Blink-182 rivela: «Ho il cancro. È una rottura e ho paura»
Il bassista della band californiana ha fatto sapere di essere in chemioterapia da tre mesi: «Resto speranzoso».
ITALIA
22 ore
Aurora Ramazzotti: «A causa degli hater avevo crisi isteriche e disturbi alimentari»
La giovane conduttrice, figlia di Michelle Hunziker, è tornata a parlare del suo momento più difficile
STATI UNITI
1 gior
Britney in tribunale: «Voglio potermi sposare e avere un bambino»
Occasione unica per sentirla esprimersi sulla sua tutela, la cantante americana ha chiesto che la misura sia annullata.
FOTO E VIDEO
STREAMING
1 gior
“Elite 4”: brillantini, outfit e tanto sesso (ma anche un po' di stanchezza)
La serie-fenomeno spagnola di Netflix alza l'asticella degli eccessi ma sembra aver perso un po' del suo smalto
ITALIA
1 gior
Gianni Morandi: «Caduto sulle fiamme, ho temuto di non farcela»
Il cantante ha raccontato l’incidente che gli ha causato ustioni sul 15% del corpo
NATALE
13.12.2005 - 16:100
Aggiornamento : 15.10.2014 - 09:01

Stomaco a rischio, in arrivo epidemia di disturbi "da abbuffate"

MIALNO - Lauti pranzi e cenoni, innaffiati da brindisi alcolici e conclusi da fette di panettone e torrone. Cosi’ il periodo delle feste natalizie rischia di mettere a dura prova la salute di stomaco e intestino. ‘’Con il risultato che ogni anno ci troviamo a fronteggiare una vera epidemia di casi di dispepsia (cattiva digestione), infezioni intestinali, stipsi, indigestioni, acidita’’’. La previsione arriva da Lucio Capurso, direttore del Dipartimento di gastroenterologia e medicina interna dell’azienda ospedaliera S.Filippo Neri di Roma. Problemi da non sottovalutare.

 ‘’Se, in generale, nel 65% dei casi si tratta di fastidi non legati a una patologia organica - precisa il medico, intervenuto oggi a un incontro organizzato dall’Anifa (Associazione nazionale dell’industria farmaceutica dell’automedicazione) - i disturbi della digestione in alcuni pazienti sono riconducibili a problemi come ulcera, calcoli, ernia iatale o addirittura (1% dei casi) anche un tumore’’. A insidiare la digestione nel periodo delle feste ‘’i troppi grassi, che rallentano lo svuotamento dello stomaco, ma anche l’eccesso di cibo in generale e gli alcolici’’.
 
Fra gli ‘insospettabili’ protagonisti del menu’ sotto accusa, ‘’il brodo di carne, propinato dalle nonne come un rimedio, ma in realta’ un dramma per lo stomaco: tutti i grassi della carne vi confluiscono, rendendolo un vero ‘mattone’’’. Ma se e’ quasi impossibile sfuggire alle tavolate delle feste, il gastroenterologo suggerisce una serie di rimedi post-abbuffata. ‘’Dopo il pasto e’ consigliabile muoversi: aiuta la circolazione del sangue e facilita lo svuotamento dello stomaco’’. Dunque Capurso consiglia di ‘’fare una passeggiata, un giro in bicicletta, ma anche dedicarsi a passatempi ‘piu’ romantici’ come fare l’amore: fa benissimo e aiuta lo stomaco’’. Inutile, invece, la tazzina di caffe’. Occhio poi a prendere freddo. ‘’E’ importante coprirsi bene se si esce nella stagione invernale, perche’ le basse temperature disturbano la digestione’’. Promosse anche le tisane calde a base di finocchio, rabarbaro o erbe rilassanti per la muscolatura.
 
‘’Mentre il caffe’ - prosegue Capurso - non ha una funzione digestiva (l’effetto benefico c’e’ solo nel caso di quello americano, per via della maggior quantita’ di acqua calda), e negli amari c’e’ un eccessivo contenuto di alcol’’. Spesso i malesseri legati alle abbuffate ‘’possono essere trattati con i medicinali da automedicazione: e’ inutile sparare con un cannone come il farmaco potente e molto costoso, quando basta una pistola. L’importante - raccomanda il gastroenterologo - e’ chiedere sempre consiglio a un esperto, il medico o il farmacista, e se il disturbo non si risolve dopo qualche giorno, rivolgersi allo specialista’’.
 
Anche perche’, al di la’ dell’aumento legato alle festivita’, mal di stomaco, cattiva digestione e stipsi sono nemici di molti italiani: ogni anno si effettuano nel nostro Paese 13 milioni di viste per problemi gastrointestinali, e la stitichezza da sola affligge il 20% della popolazione. ‘’Stile di vita errato, cattiva alimentazione, poco moto, stress, fumo, abuso di caffe’ e alcol sono nemici dello stomaco. A volte, poi - conclude Capurso - i disturbi si manifestano dopo momenti di forte tensione, come un divorzio o la perdita del posto di lavoro, ma anche un trasloco’’. (Mal/Adnkronos Salute)

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-25 13:02:50 | 91.208.130.87