Cerca e trova immobili

ITALIAIl presunto stalking di Morgan alla ex e a Calcutta

10.07.24 - 15:00
La rabbia del cantautore laziale, che interrompe ogni collaborazione con l'etichetta discografica - che poi scarica il 51enne
IMAGO / ABACAPRESS
Il presunto stalking di Morgan alla ex e a Calcutta
La rabbia del cantautore laziale, che interrompe ogni collaborazione con l'etichetta discografica - che poi scarica il 51enne

ROMA - «Odio parlare della mia vita privata anzi odio parlare, ma adesso mi tocca». Inizia così il messaggio con il quale Calcutta prende posizione sulla vicenda che lo vede vittima, insieme alla fidanzata Angelica Schiatti, di un presunto stalking da parte di Morgan.

La denuncia - «Oggi sono usciti diversi articoli che parlano di quello che ha dovuto subire la mia ragazza in questi 4 anni. Vi assicuro che i fatti atroci riportati nell'articolo sono solo una piccola parte di quelli accaduti e hanno modificato la nostra vita più di quanto si possa immaginare. La cronaca parla purtroppo molto spesso di vicende simili che finiscono nel peggiore dei modi» scrive il cantautore in una delle sue Stories.

La vicenda - La denuncia di Schiatti risale al maggio 2020. Nelle settimane successive Morgan arriva a pubblicare una foto nuda della donna, poi se la prese anche con la madre di lei e con il suo nuovo fidanzato, Calcutta. Il cantautore, secondo Il Fatto Quotidiano, sarebbe arrivato anche a farli pedinare da due giovani, di cui uno pregiudicato. L'anno successivo Morgan viene rinviato a giudizio e il 10 ottobre 2023 ha luogo l'udienza preliminare. Al momento l'udienza è stata rinviata alla metà di settembre, dopo che i legali delle parti offese hanno respinto la richiesta di accordo presentata dai legali di Morgan.

Calcutta contro Warner - Tornando a Calcutta, l'artista si è lanciato in un attacco frontale a Warner Music Italia, che «ha deciso di offrire un contratto a questo persecutore nonostante fosse a conoscenza dei fatti. Per questo mi sembra giusto interrompere ogni mio possibile rapporto lavorativo con questa etichetta. Le canzoni che scrivo non saranno più disponibili per gli/le interpreti del loro roster, e tutti i suoi dipendenti non sono più i benvenuti ai miei concerti». Anzi, aggiunge Calcutta, «non sarà un piacere neanche incontrarli per strada sinceramente perché chi si comporta così restando in silenzio ai miei occhi è complice». Le ultime parole sono rivolte proprio alla Warner: «Guardatevi dentro ogni tanto».

Warner scarica Morgan - La reazione dell'etichetta discografica non si è fatta attendere. «Warner Music Italy, alla luce dei contenuti e dei messaggi emersi e riportati dalla stampa italiana in data odierna, dà mandato ai propri legali per interrompere il rapporto contrattuale in corso con l’artista Morgan lasciando che la questione sia dibattuta nelle giuste sedi», si legge sui social.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE