Cerca e trova immobili

ITALIAFedez sconfitto: "Muschio Selvaggio" è al 100% di Luis Sal

07.06.24 - 12:08
Il Tribunale di Milano ha respinto le ragioni del rapper, che ringrazia sui social e saluta tutti
IMAGO / ZUMA Wire
Fonte Il Fatto Quotidiano
Fedez sconfitto: "Muschio Selvaggio" è al 100% di Luis Sal
Il Tribunale di Milano ha respinto le ragioni del rapper, che ringrazia sui social e saluta tutti

MILANO - Le quote della società "Muschio Selvaggio" sono al 100% di Luis Sal. Il Tribunale di Milano ha rigettato in via definitiva il reclamo intentato da Doom, la società di Fedez, nei confronti di quella dello youtuber. A riferirlo è Il Fatto Quotidiano.

La battaglia giudiziaria in corso da mesi si è chiusa quindi con un verdetto sfavorevole al rapper e imprenditore. La cui madre, Tatiana Bellinzaghi, si è dimessa da amministratrice delegata della società al centro della vicenda. Come ricorda il quotidiano italiano, nel mese di febbraio era stato disposto il congelamento delle quote e la nomina di un custode giudiziario.

I giudici milanesi hanno applicato, tra i primi in Italia, la clausola giudiziaria detta della "roulette russa", in base alla quale la proprietà delle quote sarebbe dovuta essere di Sal. Fedez si era opposto a questa interpretazione.

Le parole di Fedez - Fedez ha usato Instagram per commentare la notizia. In alcune Stories spiega che lui e Mr. Marra, al suo fianco nella co-conduzione del podcast, «abbiamo deciso di rinunciare al biblico contenzioso riguardante "Muschio Selvaggio"». Il rapper non fa alcun riferimento diretto alla decisione del Tribunale milanese e prosegue: la gestione di Luis Sal «ha prodotto dei contenuti totalmente distanti dalla nostra visione», aggiunge, così «per questo motivo, e altri, è con grande rammarico che vi annunciamo che lasceremo definitivamente "Muschio Selvaggio". Ringraziamo tutta la community, collaboratori e ospiti che in questi mesi hanno contribuito a portare dei contenuti che ci hanno dato modo di continuare con entusiasmo nonostante un mare di difficoltà a cui abbiamo cercato di non dare peso fino all'ultimo. È stato un fantastico viaggio durato 4 anni, grazie di tutto».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE