Cerca e trova immobili

VIPArisa, parole (e dito medio) contro Paola Iezzi

10.06.23 - 14:30
Scontro a distanza tra le due cantanti sui diritti LBGTQ+
IMAGO / ZUMA Wire
Arisa, parole (e dito medio) contro Paola Iezzi
Scontro a distanza tra le due cantanti sui diritti LBGTQ+

Ad Arisa non sono andate giù le frasi pronunciate da Paola Iezzi nel ruolo di madrina d'eccezione dell'odierno Roma Pride.

La cantante del duo Paola e Chiara ha criticato la 40enne per le parole di qualche giorno fa sui diritti LBGTQ+ e sulla presidente del Consiglio Giorgia Meloni.«Non mi sento di recriminare Rosalba per quello che ha fatto o detto, gli artisti vivono spesso nella paura di non lavorare e non tutti abbiamo le spalle coperte allo stesso modo. Secondo me esistono questioni più importanti della sua uscita infelice». Iezzi ha aggiunto con i giornalisti: «Penso che lei abbia subito anche l'essere discriminati e questo lascia traumi che ti porti dentro. Le paure sono il nostro grande deterrente e bisogna combatterle».

Parole che hanno suscitato la reazione di Arisa, affidata non solo alle parole ma anche a un inequivocabile dito medio. «Mi dispiace tantissimo sentire questo video e vederti parlare così di me» ha dichiarato rivolgendosi direttamente a Iezzi. «Senza cercare di mettere una buona parola tra me e la comunità LBGTQ+. Invece tu sicuramente ti sarai presa dei bellissimi applausi, mentre infamavi un’altra collega e dicevi delle cose che secondo me non sono vere, non sono reali».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

Anna 74 1 anno fa su tio
non mi è mai piaciuta arisa
NOTIZIE PIÙ LETTE