Cerca e trova immobili

ITALIAFedez e la pace fatta con Rovazzi: «Non vedersi più è stato un trauma»

30.03.23 - 15:00
I due artisti hanno discusso pubblicamente per la prima volta della lite che li allontanò
Imago
Fedez e la pace fatta con Rovazzi: «Non vedersi più è stato un trauma»
I due artisti hanno discusso pubblicamente per la prima volta della lite che li allontanò

MILANO - È stato trasmesso su “Mucchio Selvaggio”, il podcast condotto da Fedez, l’incontro tra il rapper e Fabio Rovazzi, nuovamente amici dopo una rottura durata anni - Fedez si allontanò anche dall’altro socio J-Ax - e i cui motivi sono rimasti a lungo oscuri al grande pubblico. Dopo un po’ di imbarazzo, Fedez ha confessato che allontanarsi all’improvviso da Rovazzi non fu affatto facile.

«Dalle cose brutte ho imparato qualcosa - ha dichiarato il rapper -. Tu cosa hai imparato? Ho visto recentemente un'intervista di J-Ax in cui ha spiegato che esserci presi una pausa tra noi prima di chiarire è stato fisiologico, perché è stato un rapporto molto forte. Con Ale forse meno, ma io e te ci vedevamo tutti i giorni, uscivamo tutte le sere, eravamo fraterni. Non vedersi più è stato traumatico. Mi sono sposato e voi non c'eravate, per me è stata una mancanza importante».

Anche Rovazzi ha ammesso di aver provato una sensazione simile. «Noi eravamo molto più legati rispetto al rapporto con J-Ax - le parole del comico e videomaker - per me è stato uno squarcio. L'ho vissuta abbastanza male, mi ero chiuso in casa e ho fatto il Lego più difficile del mondo. Sono rimasto chiuso per un mese in casa a fare un Lego nel letto, dormivo tra i pezzi di Lego. Ho imparato a fare i Lego, ecco».

Fedez ha poi continuato il mea culpa. «Dimmi se sbaglio, credo che io e te fossimo un po' in un delirio di onnipotenza. Non credi?». «Secondo me no. Sì, eravamo dei c…i, ma quello no» la risposta di Rovazzi. Fedez però insiste: «Eravamo dei c…i ed eravamo anche diventati un po' troppo legati al vil denaro».

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 
NOTIZIE PIÙ LETTE